LORELLO E BRUNELLO

di Jacopo Quadri
LORELLO AND BRUNELLO - LORELLO E BRUNELLO

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2017

Durata: 85'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

I gemelli Lorello e Brunello Biondi vivono da soli nel podere dove sono nati, ai Pianetti di Sovana, in Maremma, una campagna dura e ventosa. Il lavoro, senza mai un giorno di pausa, è una condizione naturale che non si mette in discussione. Eppure sono in perdita: hanno quattrocento pecore e cento ettari di terra, ma il latte vale sempre meno e con il grano è ancora peggio. Intorno a loro, vedono prosperare l’economia dei grandi viticoltori, oggi proprietari del latifondo, sconfitto un secolo fa dai loro nonni. [cg]

Regia

Jacopo Quadri

Jacopo Quadri

Jacopo Quadri (Milano, 1964) si è diplomato al Centro sperimentale di cinematografia di Roma. Montatore dei film di Mario Martone, tra cui Il giovane favoloso (2014), ha collaborato con registi come Bernardo Bertolucci, Marco Bechis, Paolo Virzì, Zhang Yuan, Apichatpong Weerasethakul, Francesca Archibugi e Gianfranco Rosi. Come regista ha diretto con Antonietta De Lillo e Patrizio Esposito il documentario Voci distanti dal mare (Saharawi) e con Mario Martone La terra trema e Un posto al mondo, oltre a diversi cortometraggi. Presidente dell’associazione Ubu per Franco Quadri, nel 2013 ha fondato la Ubulibri srl, proseguimento ideale delle Edizioni Ubulibri. Nel 2014 La scuola d’estate è stato presentato al Torino Film Festival, nella sezione Festa Mobile.

Filmografia:
Statici 1 (cm, 1991), Statici 2 (cm, 1993), Statici 3 (cm, 1996), Statici 5 (cm, 1997), Statici (cm, 1997), Voci distanti dal mare (Saharawi) (coregia/codirectors Antonietta De Lillo, Patrizio Esposito, doc., 1997), La terra trema (coregia/codirector Mario Martone, 1998), Un posto al mondo (coregia/codirector Mario Martone, 2000), Marisa (cm, 2000), La scuola d’estate (doc., 2014), Il paese dove gli alberi volano (coregia/codirector Davide Barletti, mm, 2015), Lorello e Brunello (doc., 2017).

Cast and Credits

regia, soggetto, montaggio/director, story, film editing
Jacopo Quadri
fotografia/cinematography
Greta De Lazzaris
musica/music
Valerio Vigliar
suono/sound
Antonio Barba, Max Gobiet
interpreti/cast
Brunello Biondi, Lorello Biondi, Ultimina Capecchi Biondi, Mirella Iona Plugaru,
Wilma Funghi Biondi, Giuliano Biondi, Raniero Marroni, Domenico Serra, Addis Pampanini
produttori/producers
Gregorio Paonessa, Marta Donzelli, Jacopo Quadri
produzione/production
Vivo film, Ubulibri, Rai Cinema

**
contatti/contacts
Vivo film
Gregorio Paonessa
[email protected]
www.vivofilm.it

Dichiarazione regista

«Lorello e Brunello è un film sul lavoro, la terra, le stagioni. Il caldo, la siccità, la notte. Il tempo. La solitudine. In piedi ben prima dell’alba, perché lavorare così tanto? Volevo capire come vivono queste persone che lavorano e basta, senza la minima gratificazione, senza mai una gioia. Volevo vivere con loro per capire. Capire le regole della campagna, dell’allevamento, delle semine, dei raccolti. Come affrontare le tre ore quotidiane della mungitura in un frastuono di mammelle e sterco? Cosa si pensa quando si passa la notte su un trattore in un campo al buio, soli nella polvere?» 

Sinossi Approfondisci

I gemelli Lorello e Brunello Biondi vivono da soli nel podere dove sono nati, ai Pianetti di Sovana, in Maremma, una campagna dura e ventosa. Il lavoro, senza mai un giorno di pausa, è una condizione naturale che non si mette in discussione. Eppure sono in perdita: hanno quattrocento pecore e cento ettari di terra, ma il latte vale sempre meno e con il grano è ancora peggio. Intorno a loro, vedono prosperare l’economia dei grandi viticoltori, oggi proprietari del latifondo, sconfitto un secolo fa dai loro nonni. [cg]

Regia Tutto sui registi del film

Jacopo Quadri

Jacopo Quadri

Jacopo Quadri (Milano, 1964) si è diplomato al Centro sperimentale di cinematografia di Roma. Montatore dei film di Mario Martone, tra cui Il giovane favoloso (2014), ha collaborato con registi come Bernardo Bertolucci, Marco Bechis, Paolo Virzì, Zhang Yuan, Apichatpong Weerasethakul, Francesca Archibugi e Gianfranco Rosi. Come regista ha diretto con Antonietta De Lillo e Patrizio Esposito il documentario Voci distanti dal mare (Saharawi) e con Mario Martone La terra trema e Un posto al mondo, oltre a diversi cortometraggi. Presidente dell’associazione Ubu per Franco Quadri, nel 2013 ha fondato la Ubulibri srl, proseguimento ideale delle Edizioni Ubulibri. Nel 2014 La scuola d’estate è stato presentato al Torino Film Festival, nella sezione Festa Mobile.

Filmografia:
Statici 1 (cm, 1991), Statici 2 (cm, 1993), Statici 3 (cm, 1996), Statici 5 (cm, 1997), Statici (cm, 1997), Voci distanti dal mare (Saharawi) (coregia/codirectors Antonietta De Lillo, Patrizio Esposito, doc., 1997), La terra trema (coregia/codirector Mario Martone, 1998), Un posto al mondo (coregia/codirector Mario Martone, 2000), Marisa (cm, 2000), La scuola d’estate (doc., 2014), Il paese dove gli alberi volano (coregia/codirector Davide Barletti, mm, 2015), Lorello e Brunello (doc., 2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, soggetto, montaggio/director, story, film editing
Jacopo Quadri
fotografia/cinematography
Greta De Lazzaris
musica/music
Valerio Vigliar
suono/sound
Antonio Barba, Max Gobiet
interpreti/cast
Brunello Biondi, Lorello Biondi, Ultimina Capecchi Biondi, Mirella Iona Plugaru,
Wilma Funghi Biondi, Giuliano Biondi, Raniero Marroni, Domenico Serra, Addis Pampanini
produttori/producers
Gregorio Paonessa, Marta Donzelli, Jacopo Quadri
produzione/production
Vivo film, Ubulibri, Rai Cinema

**
contatti/contacts
Vivo film
Gregorio Paonessa
[email protected]
www.vivofilm.it

Dichiarazione regista Approfondisci

«Lorello e Brunello è un film sul lavoro, la terra, le stagioni. Il caldo, la siccità, la notte. Il tempo. La solitudine. In piedi ben prima dell’alba, perché lavorare così tanto? Volevo capire come vivono queste persone che lavorano e basta, senza la minima gratificazione, senza mai una gioia. Volevo vivere con loro per capire. Capire le regole della campagna, dell’allevamento, delle semine, dei raccolti. Come affrontare le tre ore quotidiane della mungitura in un frastuono di mammelle e sterco? Cosa si pensa quando si passa la notte su un trattore in un campo al buio, soli nella polvere?»