Il Premio Langhe-Roero e Monferrato 2016 a Paolo Sorrentino

26 novembre 2016

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino e il Torino Film Festival, in collaborazione con la Regione Piemonte, hanno istituito il Premio Langhe-Roero e Monferrato che verrà attribuito annualmente a un personaggio del mondo del cinema di rilevanza internazionale. A riceverlo quest’anno è stato Paolo Sorrentino che, come si legge nella motivazione, «ha scalato la vetta del cinema italiano in soli quindici anni, collocando se stesso e i propri film sui gradini più alti del cinema d’autore internazionale», confermandosi come «il regista più audace, innovativo e originale dei nostri giorni».

 

Il premio nasce all’insegna del profondo legame tra valorizzazione del patrimonio artistico, vocazione culturale e cultura del vino che fortemente caratterizzano la nostra regione, una forte identità che ha portato al riconoscimento del territorio quale patrimonio Unesco. Proprio per questa ragione, il premio consiste in 100 bottiglie di vino provenienti dai migliori produttori vitivinicoli della zona.

 

La cerimonia si è svolta durante una cena di beneficenza, firmata da Matteo Baronetto, chef del ristorante Del Cambio di Torino, a favore della Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi, che ha avuto luogo venerdì 25 novembre a partire dalle ore 20.00 al Palazzo della Luce a Torino. Nel corso della serata è stata inoltre battuta un’asta benefica del corpus Divi e Divine del Cinema Italiano, che conta 20 riproduzioni fotografiche del celebre fotografo delle dive Angelo Frontoni, il cui fondo appartiene al Museo Nazionale del Cinema di Torino e alla Cineteca Nazionale di Roma. L’intero ricavato sarà devoluto a Fondazione La Stampa - Specchio dei Tempi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto in centro Italia. Per l’occasione, lo chef Matteo Baronetto proporrà nel menù la sua interpretazione della pasta all’Amatriciana.

 

Clicca qui per vedere la foto gallery completa dei partecipanti alla serata. (GM)