SCALA C, INTERNO 8

di Giulio Squillacciotti
BUILDING C, APT. #8 - SCALA C, INTERNO 8

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2017

Durata: 7’

36° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Una casa romana sta per essere svuotata. Uno dei traslocatori ascolta alcuni dei messaggi lasciati nella segreteria telefonica svelando, così, la storia di Fulvio Pesarini e Livia Bellagamba.

Regia

Giulio Squillacciotti

Giulio Squillacciotti

Giulio Squillacciotti (Roma, 1982) ha studiato storia dell’arte medievale tra Roma e Barcellona, e ha poi conseguito un master in arti visive presso l’Università di architettura Iuav di Venezia. Il suo lavoro oscilla tra l’antropologia, la narrazione e il documentario. Nel 2015 ha partecipato al Torino Film Festival, nella sezione Italiana.Corti, con La dernière image.

Filmografia:
Far, from Where We Came (cm, 2008), A Moveable Aesthetics (cm, 2009), Zimmerreise (cm, 2010), Casi la mitad de la historia (cm, 2011), RMHC 1989/1999 Hardcore a Roma (cm, 2012), La dèrniere image (cm, 2015), Archipelago (coregia/codirector Camilla Insom, doc., 2017), Visto due volte (cm, doc., 2017), Scala C, Interno 8 (cm, 2017).

Cast and Credits

regia, fotografia, montaggio, suono/director, cinematography, film editing, sound
Giulio Squillacciotti
interpreti/cast
Fulvio Pesarini, Livia Bellagamba, Claudia Bellagamba, Francesca Gualdi

**
contatti/contacts
Giulio Squillacciotti
giuliosq@gmail.com

Dichiarazione regista

«Una casa vissuta fino a poco prima io vi entrassi, nel momento esatto del suo svuotamento, veniva violata nella sua intimità attraverso lo spostamento degli oggetti e dei loro significati. Una storia d’amore, evidentemente non consumata, il suo potenziale, mi apparivano sotto forma di parole a senso unico, da una direzione sola, nei messaggi di una segreteria. Le a noi sconosciute risposte di chi quei messaggi riceveva vengono ora restituite attraverso il silenzio delle immagini del luogo in cui venivano ascoltati».

Sinossi Approfondisci

Una casa romana sta per essere svuotata. Uno dei traslocatori ascolta alcuni dei messaggi lasciati nella segreteria telefonica svelando, così, la storia di Fulvio Pesarini e Livia Bellagamba.

Regia Tutto sui registi del film

Giulio Squillacciotti

Giulio Squillacciotti

Giulio Squillacciotti (Roma, 1982) ha studiato storia dell’arte medievale tra Roma e Barcellona, e ha poi conseguito un master in arti visive presso l’Università di architettura Iuav di Venezia. Il suo lavoro oscilla tra l’antropologia, la narrazione e il documentario. Nel 2015 ha partecipato al Torino Film Festival, nella sezione Italiana.Corti, con La dernière image.

Filmografia:
Far, from Where We Came (cm, 2008), A Moveable Aesthetics (cm, 2009), Zimmerreise (cm, 2010), Casi la mitad de la historia (cm, 2011), RMHC 1989/1999 Hardcore a Roma (cm, 2012), La dèrniere image (cm, 2015), Archipelago (coregia/codirector Camilla Insom, doc., 2017), Visto due volte (cm, doc., 2017), Scala C, Interno 8 (cm, 2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, fotografia, montaggio, suono/director, cinematography, film editing, sound
Giulio Squillacciotti
interpreti/cast
Fulvio Pesarini, Livia Bellagamba, Claudia Bellagamba, Francesca Gualdi

**
contatti/contacts
Giulio Squillacciotti
giuliosq@gmail.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Una casa vissuta fino a poco prima io vi entrassi, nel momento esatto del suo svuotamento, veniva violata nella sua intimità attraverso lo spostamento degli oggetti e dei loro significati. Una storia d’amore, evidentemente non consumata, il suo potenziale, mi apparivano sotto forma di parole a senso unico, da una direzione sola, nei messaggi di una segreteria. Le a noi sconosciute risposte di chi quei messaggi riceveva vengono ora restituite attraverso il silenzio delle immagini del luogo in cui venivano ascoltati».