IL PRIMO MOTO DELL'IMMOBILE

di Sebastiano d'Ayala Valva
THE FIRST MOTION OF THE IMMOVABLE - IL PRIMO MOTO DELL'IMMOBILE

Informazioni

Nazione: Francia, Italia

Anno: 2018

Durata: 80'

36° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Il ricordo d’infanzia del momento in cui suo padre gli fece ascoltare una musica terrificante spinge il regista a mettersi sulle tracce del suo misterioso antenato: il compositore Giacinto Scelsi (1905-1988). Mentre l’autore tenta di superare una paura ancestrale, attraverso un’immersione profonda nel paesaggio sonoro e spirituale di un artista visionario e invisibile, lo spirito di Scelsi trova una nuova e disincarnata espressione nella sua forma ideale: l’onda sonora.

Regia

Sebastiano d'Ayala Valva

Sebastiano  d'Ayala Valva

Sebastiano d’Ayala Valva è nato a Londra nel 1978 da padre italiano e madre inglese. Vive a Parigi dove nel 2003 ha conseguito la laurea in Giornalismo all’In- stitut d’Etudes Politiques. Dal 2005 si dedica alla scrittura e alla regia di svariati documentari per la televisione francese: Anche i travestiti piangono (2007), Angel (2009), Adapté(s) (2012), Performants Autrement (2016). Il suo documentario La Casa del Padre (2009) è stato presentato al Torino Film Festival. Il suo ultimo documentario Il primo moto dell’immobile (2018) è stato acquistato da ARTE e andrà in onda su La Lucarne, dedicato al documentarismo d’autore, dopo essere stato presentato al Torino Film Festival e all’IDFA. 

Filmografia:
filmografia/filmography
Les travestis pleurent aussi (mm, doc., 2007), Angel (doc., 2008), La casa del padre (doc., 2009).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Sebastiano d’Ayala Valva
fotografia/cinematography
Sebastiano d’Ayala Valva, Olivier Chambon, Marc Aderghal, Thomas Bremond, Stéphane Saporito, Agostino Vertucci, Felice D’Agostino
montaggio/film editing
Santi Minasi
suono/sound

Enrico Ascoli

interpreti/cast
Salvatore Pilosu, Livia Mazzanti, Franco d’Ayala Valva, Michiko Hirayama, Elena Schirru, Joëlle Léandre, Alexander Lauterwasser, Aldo Brizzi, Choeur et Orchestre Philharmonique de Radio France, Marianne Schroeder, Carol Robinson
produttore/producer
Nicolas Lesoult
coproduttori/coproducers
Claudio Saraceni, Federico Saraceni, Jacopo Saraceni
produzione/production
Les Films de la Butte
coproduzione/coproduction
Ideacinema

**
contatti/contacts
Ideacinema
Federico Saraceni
[email protected]
www.ideacinema.it

Dichiarazione regista

«Scelsi mi ha aiutato a concepire la creazione in termini diversi: mi ha spinto ad andare al di là del concetto restrittivo per il quale l’arte è catarsi, o espressione di un punto di vista, o ancora il semplice risultato di idee personali. Scelsi mi ha spinto piuttosto a vedere l’arte come uno stato di disponibilità, di apertura, che permette all’artista di ricevere da fuori ciò che nutre la sua arte, rendendolo nient’altro che un intermediario. […] Il primo moto dell’immobile rappresenta forse questa pulsione vitale che è la creatività e che tutti abbiamo dentro».

Sinossi Approfondisci

Il ricordo d’infanzia del momento in cui suo padre gli fece ascoltare una musica terrificante spinge il regista a mettersi sulle tracce del suo misterioso antenato: il compositore Giacinto Scelsi (1905-1988). Mentre l’autore tenta di superare una paura ancestrale, attraverso un’immersione profonda nel paesaggio sonoro e spirituale di un artista visionario e invisibile, lo spirito di Scelsi trova una nuova e disincarnata espressione nella sua forma ideale: l’onda sonora.

Regia Tutto sui registi del film

Sebastiano d'Ayala Valva

Sebastiano  d'Ayala Valva

Sebastiano d’Ayala Valva è nato a Londra nel 1978 da padre italiano e madre inglese. Vive a Parigi dove nel 2003 ha conseguito la laurea in Giornalismo all’In- stitut d’Etudes Politiques. Dal 2005 si dedica alla scrittura e alla regia di svariati documentari per la televisione francese: Anche i travestiti piangono (2007), Angel (2009), Adapté(s) (2012), Performants Autrement (2016). Il suo documentario La Casa del Padre (2009) è stato presentato al Torino Film Festival. Il suo ultimo documentario Il primo moto dell’immobile (2018) è stato acquistato da ARTE e andrà in onda su La Lucarne, dedicato al documentarismo d’autore, dopo essere stato presentato al Torino Film Festival e all’IDFA. 

Filmografia:
filmografia/filmography
Les travestis pleurent aussi (mm, doc., 2007), Angel (doc., 2008), La casa del padre (doc., 2009).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Sebastiano d’Ayala Valva
fotografia/cinematography
Sebastiano d’Ayala Valva, Olivier Chambon, Marc Aderghal, Thomas Bremond, Stéphane Saporito, Agostino Vertucci, Felice D’Agostino
montaggio/film editing
Santi Minasi
suono/sound

Enrico Ascoli

interpreti/cast
Salvatore Pilosu, Livia Mazzanti, Franco d’Ayala Valva, Michiko Hirayama, Elena Schirru, Joëlle Léandre, Alexander Lauterwasser, Aldo Brizzi, Choeur et Orchestre Philharmonique de Radio France, Marianne Schroeder, Carol Robinson
produttore/producer
Nicolas Lesoult
coproduttori/coproducers
Claudio Saraceni, Federico Saraceni, Jacopo Saraceni
produzione/production
Les Films de la Butte
coproduzione/coproduction
Ideacinema

**
contatti/contacts
Ideacinema
Federico Saraceni
[email protected]
www.ideacinema.it

Dichiarazione regista Approfondisci

«Scelsi mi ha aiutato a concepire la creazione in termini diversi: mi ha spinto ad andare al di là del concetto restrittivo per il quale l’arte è catarsi, o espressione di un punto di vista, o ancora il semplice risultato di idee personali. Scelsi mi ha spinto piuttosto a vedere l’arte come uno stato di disponibilità, di apertura, che permette all’artista di ricevere da fuori ciò che nutre la sua arte, rendendolo nient’altro che un intermediario. […] Il primo moto dell’immobile rappresenta forse questa pulsione vitale che è la creatività e che tutti abbiamo dentro».