NERVOUS TRANSLATION

di Shireen Seno
NERVOUS TRANSLATION

Informazioni

Nazione: Filippine

Anno: 2018

Durata: 91'

36° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

1988, Filippine post dittatura. Yael ha otto anni, è estremamente timida e vive isolata nel suo mondo. Lasciata sola mentre la madre lavora in una fabbrica di scarpe, prepara per sé pasti in miniatura con la sua cucina giocattolo. La sera, quando la madre termina la lunga giornata di lavoro, Yael guarda con lei le soap opera, vivendo così i rari momenti di reciproco contatto fisico. La presenza del padre è percepita solo attraverso la sua voce, grazie alle audiolettere incise su nastro inviate dall’Arabia Saudita.

Regia

Shireen Seno

Shireen Seno

Shireen Seno (Tokyo, Giappone, 1983) nasce in una famiglia di origine filippina. Trascorre gran parte della sua infanzia in Giappone, per poi laurearsi in architettura e cinema presso l’Università di Toronto. Ha esordito, in ambito cinematografico, lavorando per Lav Diaz e John Torres per poi debuttare alla regia con Big Boy, il suo primo lungometraggio. Interamente girato in Super8 e presentato a Rotterdam nel 2013, Big Boy è stato selezionato da vari festival, tra i quali quelli di Jeonju (Corea del Sud), Edimburgo, New Horizons (Polonia), 3 Continents (Francia), e ha vinto il premio per la miglior opera prima al Festival de cine Lima Independiente. Nervous Translation è il suo secondo lungometraggio.

Filmografia:
Big Boy (2012), Shotgun Tuding (cm, 2014), Nervous Translation (2017)

Cast and Credits

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay
Shireen Seno
fotografia/cinematography
Albert Banzon, Jippy Pascua, Dennese Victoria
montaggio/film editing
Shireen Seno, John Torres
scenografia/production design
Leeroy New
animazione/animation
Carl Joseph Papa
musica/music
Itos Ledesma
suono/sound
Nicole Amores, John Michael Perez, Mikko Quizon, Kathrine Ariane Salinas
interpreti e personaggi/cast and characters
Jana Agoncillo (Yael), Angge Santos (Val), Sid Lucero (Tino), Cocoy Lumbao
produttore/producer
John Torres
produzione/production
Los Otros Films, Creative Programs

**
contatti/contacts
Reel Suspects
Alberto Alvarez Aguilera
[email protected]
www.reelsuspects.com

Dichiarazione regista

«Nervous Translation nasce dalla mia esperienza di bambina cresciuta durante la diaspora filippina, insicura, desiderosa di essere accettata e alla ricerca di un modo per esprimerlo. […] Nervous Translation cerca di restituire un periodo importante per la storia delle Filippine e di coglierne le connessioni con il presente, affrontando problemi per noi ancora attuali: la complessità dell’unità familiare di fronte all’immigrazione, l’ossessione per l’elettronica di consumo e la tecnologia, e il potere assoluto della natura che ricorda i nostri limiti e ciò che davvero conta».

Sinossi Approfondisci

1988, Filippine post dittatura. Yael ha otto anni, è estremamente timida e vive isolata nel suo mondo. Lasciata sola mentre la madre lavora in una fabbrica di scarpe, prepara per sé pasti in miniatura con la sua cucina giocattolo. La sera, quando la madre termina la lunga giornata di lavoro, Yael guarda con lei le soap opera, vivendo così i rari momenti di reciproco contatto fisico. La presenza del padre è percepita solo attraverso la sua voce, grazie alle audiolettere incise su nastro inviate dall’Arabia Saudita.

Regia Tutto sui registi del film

Shireen Seno

Shireen Seno

Shireen Seno (Tokyo, Giappone, 1983) nasce in una famiglia di origine filippina. Trascorre gran parte della sua infanzia in Giappone, per poi laurearsi in architettura e cinema presso l’Università di Toronto. Ha esordito, in ambito cinematografico, lavorando per Lav Diaz e John Torres per poi debuttare alla regia con Big Boy, il suo primo lungometraggio. Interamente girato in Super8 e presentato a Rotterdam nel 2013, Big Boy è stato selezionato da vari festival, tra i quali quelli di Jeonju (Corea del Sud), Edimburgo, New Horizons (Polonia), 3 Continents (Francia), e ha vinto il premio per la miglior opera prima al Festival de cine Lima Independiente. Nervous Translation è il suo secondo lungometraggio.

Filmografia:
Big Boy (2012), Shotgun Tuding (cm, 2014), Nervous Translation (2017)

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay
Shireen Seno
fotografia/cinematography
Albert Banzon, Jippy Pascua, Dennese Victoria
montaggio/film editing
Shireen Seno, John Torres
scenografia/production design
Leeroy New
animazione/animation
Carl Joseph Papa
musica/music
Itos Ledesma
suono/sound
Nicole Amores, John Michael Perez, Mikko Quizon, Kathrine Ariane Salinas
interpreti e personaggi/cast and characters
Jana Agoncillo (Yael), Angge Santos (Val), Sid Lucero (Tino), Cocoy Lumbao
produttore/producer
John Torres
produzione/production
Los Otros Films, Creative Programs

**
contatti/contacts
Reel Suspects
Alberto Alvarez Aguilera
[email protected]
www.reelsuspects.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Nervous Translation nasce dalla mia esperienza di bambina cresciuta durante la diaspora filippina, insicura, desiderosa di essere accettata e alla ricerca di un modo per esprimerlo. […] Nervous Translation cerca di restituire un periodo importante per la storia delle Filippine e di coglierne le connessioni con il presente, affrontando problemi per noi ancora attuali: la complessità dell’unità familiare di fronte all’immigrazione, l’ossessione per l’elettronica di consumo e la tecnologia, e il potere assoluto della natura che ricorda i nostri limiti e ciò che davvero conta».