SPELL REEL

di Filipa César
SPELL REEL

Informazioni

Nazione: Germania, Portogallo, Francia, Guinea-Bissau

Anno: 2017

Durata: 96'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Un progetto multimediale nato nel 2011 per volontà della regista portoghese Filipa César che, incontrate Sana na N’Hada e Flora Gomes, registe formatesi nella Cuba di Fidel Castro, si appassiona alle centinaia di ore di footage riguardante la guerra d’indipendenza della Guinea-Bissau (1963-1974) di cui entrambe dispongono. Pur di salvare queste rarissime immagini, ormai sottoposte a un processo di decadimento, le tre si recano a Berlino, dove le traspongono in formato digitale, e poi decidono di tornare proprio dove erano state registrate più di quarant’anni prima. Qui costruiscono un piccolo cinema itinerante, per mostrare alla popolazione locale un montaggio del materiale inedito in loro possesso, che per la prima volta viene proiettato nei luoghi teatro degli scontri. A posteriori i commenti del pubblico saranno aggiunti ai filmati, creando un meccanismo in cui il materiale d’archivio, fino ad allora ancorato a un passato ormai lontano e per certi versi sconosciuto, torna a vivere, interagendo con il presente e creando nuovi significati. [mp]

Regia

Filipa Cesar

Filipa Cesar

Filipa César (Porto, Portogallo, 1975), artista e filmmaker, ha seguito una formazione artistica tra Porto e Lisbona, città dove si è laureata in belle arti. Ha poi lasciato il Portogallo per trasferirsi a Berlino, dove ha frequentato l’Accademia di cinema e televisione «Konrad Wolf» e conseguito un master presso l’Accademia delle arti. Dal 2008 con i suoi progetti sperimentali ha cominciato a occuparsi della storia recente del Portogallo, mentre dal 2011 ha avviato una serie di ricerche sulla storia cinematografica della Guinea-Bissau. I suoi lavori sono stati presentati nei maggiori festival di cinema, tra cui la Berlinale, Rotterdam, Oberhausen, DocLisboa, e in diverse esposizioni e gallerie d’arte, come la Fondazione Serralves di Porto, la Tate Modern di Londra e la Biennale di San Paolo.  

Filmografia:
Rapport (cm, doc., 2007), Allee der Kosmonauten (cm, doc., 2007), Le passeur (cm, doc., 2008), The Four Chambered Heart (cm, doc., 2009), Insert (cm, doc., 2010), Memograma (cm, doc., 2010), Porto, 1975 (cm, doc., 2010), The Embassy (cm, doc., 2011), Cuba (cm, doc., 2012), Cacheu (cm, doc., 2012), Conakry (cm, doc., 2013), Mined Soil (cm, doc., 2014), Transmission from the Liberated Zones (cm, doc., 2015), Spell Reel (doc., 2017).

Cast and Credits

regia, montaggio/director, film editing
Filipa César
sceneggiatura/screenplay
Sana na N’Hada
fotografia/cinematography
Jenny Lou Ziegel
scenografia/production design
Olivier Marboeuf
suono/sound
Didio Pestan
produttori/producers
Filipa César, Oliver Marboeuf, Maria João Mayer
produzione/production
Spectre, Filmes do Tejo II

**
contatti/contacts
Spectre Productions
production@spectre-productions.com
www.spectre-productions.com/en

Sinossi Approfondisci

Un progetto multimediale nato nel 2011 per volontà della regista portoghese Filipa César che, incontrate Sana na N’Hada e Flora Gomes, registe formatesi nella Cuba di Fidel Castro, si appassiona alle centinaia di ore di footage riguardante la guerra d’indipendenza della Guinea-Bissau (1963-1974) di cui entrambe dispongono. Pur di salvare queste rarissime immagini, ormai sottoposte a un processo di decadimento, le tre si recano a Berlino, dove le traspongono in formato digitale, e poi decidono di tornare proprio dove erano state registrate più di quarant’anni prima. Qui costruiscono un piccolo cinema itinerante, per mostrare alla popolazione locale un montaggio del materiale inedito in loro possesso, che per la prima volta viene proiettato nei luoghi teatro degli scontri. A posteriori i commenti del pubblico saranno aggiunti ai filmati, creando un meccanismo in cui il materiale d’archivio, fino ad allora ancorato a un passato ormai lontano e per certi versi sconosciuto, torna a vivere, interagendo con il presente e creando nuovi significati. [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Filipa Cesar

Filipa Cesar

Filipa César (Porto, Portogallo, 1975), artista e filmmaker, ha seguito una formazione artistica tra Porto e Lisbona, città dove si è laureata in belle arti. Ha poi lasciato il Portogallo per trasferirsi a Berlino, dove ha frequentato l’Accademia di cinema e televisione «Konrad Wolf» e conseguito un master presso l’Accademia delle arti. Dal 2008 con i suoi progetti sperimentali ha cominciato a occuparsi della storia recente del Portogallo, mentre dal 2011 ha avviato una serie di ricerche sulla storia cinematografica della Guinea-Bissau. I suoi lavori sono stati presentati nei maggiori festival di cinema, tra cui la Berlinale, Rotterdam, Oberhausen, DocLisboa, e in diverse esposizioni e gallerie d’arte, come la Fondazione Serralves di Porto, la Tate Modern di Londra e la Biennale di San Paolo.  

Filmografia:
Rapport (cm, doc., 2007), Allee der Kosmonauten (cm, doc., 2007), Le passeur (cm, doc., 2008), The Four Chambered Heart (cm, doc., 2009), Insert (cm, doc., 2010), Memograma (cm, doc., 2010), Porto, 1975 (cm, doc., 2010), The Embassy (cm, doc., 2011), Cuba (cm, doc., 2012), Cacheu (cm, doc., 2012), Conakry (cm, doc., 2013), Mined Soil (cm, doc., 2014), Transmission from the Liberated Zones (cm, doc., 2015), Spell Reel (doc., 2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, montaggio/director, film editing
Filipa César
sceneggiatura/screenplay
Sana na N’Hada
fotografia/cinematography
Jenny Lou Ziegel
scenografia/production design
Olivier Marboeuf
suono/sound
Didio Pestan
produttori/producers
Filipa César, Oliver Marboeuf, Maria João Mayer
produzione/production
Spectre, Filmes do Tejo II

**
contatti/contacts
Spectre Productions
production@spectre-productions.com
www.spectre-productions.com/en