I USED TO SLEEP ON THE ROOFTOP

di Angie Obeid
I USED TO SLEEP ON THE ROOFTOP

Informazioni

Nazione: Libano, Qatar

Anno: 2017

Durata: 61'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Fino al 2015 Nuhad, una donna siriana di cinquantatré anni, non ha mai lasciato il suo Paese né ha mai pensato di emigrare. Ma lo scoppio della guerra civile, sanguinosa e disastrosa, le fa capire che è giunto il momento di lasciare un luogo al quale non appartiene più. Ad attenderla l’appartamento di Angie, una ventisettenne amica del figlio, residente nella vicina Beirut. L’unico rifugio possibile per lei e col passare del tempo l’anticamera in cui nascono, si sviluppano e muoiono indefiniti progetti per un futuro incerto: ad arginare i suoi piani, le informazioni frammentarie che rintraccia sul web o riceve da chi vive altrove. Viene così a crearsi una forma di simbiosi tra due donne diverse, eppure accomunate dal bisogno e dal desiderio di trovare un posto al mondo. [mp]

Regia

Angie Obeid

Angie Obeid

Angie Obeid (Beirut, Libano, 1988) si è laureata in regia cinematografica e sceneggiatura presso la Notre Dame University di Louaize. Dal 2009 lavora come produttrice, assistente alla regia e montatrice in ambito documentario per il canale televisivo Al-Jazeera e per produzioni indipendenti. Come regista ha diretto i corti documentari For the Sake of Man’ousheh (2016) e Pianissimo (2017). I Used to Sleep on the Rooftop è il suo primo lungometraggio. Attualmente sta partecipando a Doc Nomads, un master post laurea con sedi in Portogallo, Ungheria e Belgio.

Filmografia:
For the Sake of Man’ousheh (2016), Pianissimo (2017), I Used to Sleep on the Rooftop (2017).

Cast and Credits

regia, fotografia, suono, produttore/director, cinematography, sound, producer
Angie Obeid
montaggio, musica/film editing, music
Dani Abo Louh
interpreti/cast
Nuhad Al Khoury, Angie Obeid
produzione/production
Beirut DC
coproduttore/coproducer
Cynthia Choucair
coproduzione/coproduction
Road2Films

**
contatti/contacts
Angie Obeid
angie.obeid@googlemail.com

Dichiarazione regista

«Una realtà doppia in uno spazio e in un momento: essere fisicamente in un luogo ma fantasticare di un altro. Questa è una reazione alla guerra, la conseguenza di vivere in tempi caotici e spietati. Questa esperienza fa incontrare due donne, creando una base comune tra due generazioni, due attese; tra Nuhad e me».

Sinossi Approfondisci

Fino al 2015 Nuhad, una donna siriana di cinquantatré anni, non ha mai lasciato il suo Paese né ha mai pensato di emigrare. Ma lo scoppio della guerra civile, sanguinosa e disastrosa, le fa capire che è giunto il momento di lasciare un luogo al quale non appartiene più. Ad attenderla l’appartamento di Angie, una ventisettenne amica del figlio, residente nella vicina Beirut. L’unico rifugio possibile per lei e col passare del tempo l’anticamera in cui nascono, si sviluppano e muoiono indefiniti progetti per un futuro incerto: ad arginare i suoi piani, le informazioni frammentarie che rintraccia sul web o riceve da chi vive altrove. Viene così a crearsi una forma di simbiosi tra due donne diverse, eppure accomunate dal bisogno e dal desiderio di trovare un posto al mondo. [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Angie Obeid

Angie Obeid

Angie Obeid (Beirut, Libano, 1988) si è laureata in regia cinematografica e sceneggiatura presso la Notre Dame University di Louaize. Dal 2009 lavora come produttrice, assistente alla regia e montatrice in ambito documentario per il canale televisivo Al-Jazeera e per produzioni indipendenti. Come regista ha diretto i corti documentari For the Sake of Man’ousheh (2016) e Pianissimo (2017). I Used to Sleep on the Rooftop è il suo primo lungometraggio. Attualmente sta partecipando a Doc Nomads, un master post laurea con sedi in Portogallo, Ungheria e Belgio.

Filmografia:
For the Sake of Man’ousheh (2016), Pianissimo (2017), I Used to Sleep on the Rooftop (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, fotografia, suono, produttore/director, cinematography, sound, producer
Angie Obeid
montaggio, musica/film editing, music
Dani Abo Louh
interpreti/cast
Nuhad Al Khoury, Angie Obeid
produzione/production
Beirut DC
coproduttore/coproducer
Cynthia Choucair
coproduzione/coproduction
Road2Films

**
contatti/contacts
Angie Obeid
angie.obeid@googlemail.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Una realtà doppia in uno spazio e in un momento: essere fisicamente in un luogo ma fantasticare di un altro. Questa è una reazione alla guerra, la conseguenza di vivere in tempi caotici e spietati. Questa esperienza fa incontrare due donne, creando una base comune tra due generazioni, due attese; tra Nuhad e me».