OCCIDENTAL

di Neïl Beloufa
OCCIDENTAL - OCCIDENTAL

Informazioni

Nazione: Francia

Anno: 2017

Durata: 73'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Quando le strade di Parigi vengono invase da manifestanti e barricate, Antonio e Giorgio, una coppia piuttosto bizzarra, decidono di rifugiarsi all’Hotel Occidental. Ma Diana, la manager dell’hotel, non sembra molto convinta dai due e, sospettando che abbiano doppi fini poco chiari, chiama immediatamente la polizia. Dando il via a una serie di eventi assurdi, in cui razzismo, misoginia, omofobia e minaccia terroristica la fanno da padroni. [rm]

Regia

Neil Beloufa

Neil  Beloufa

Neïl Beloufa (1985) vive e lavora tra Parigi e New York. Si è formato presso l’École nationale supérieure des beaux-arts e l’École nationale supérieure des arts décoratifs di Parigi, il CalArts e la Cooper Union negli Stati Uniti e poi ancora in Francia presso Le Fresnoy - Studio national des arts contemporains. Regista in bilico tra il cinema sperimentale e quello narrativo, con i suoi film ha partecipato a festival come Rotterdam, Toronto, Cinéma du réel e Indie Lisboa, dove nel 2009 è stato premiato il suo cortometraggio Kempinski (2007). Inoltre, le sue opere sono state proiettate al MoMA di New York, alla Biennale di Venezia e al Palais de Tokyo di Parigi. Occidental rappresenta il suo esordio nel lungometraggio.

Filmografia:
Kempinski (cm, 2007), Sayre and Marcus (2010), Brune Renault (cm, 2010), Sans titre (cm, 2010), World Domination (cm, 2012), Party Island (cm, 2012), Real Estate (cm, 2012), Tonight and the People (2013), Desire for Data (cm, 2014), Occidental (2017).

Cast and Credits

regia/director
Neïl Beloufa
fotografia/cinematography
Guillaume Le Grontec
montaggio/film editing
Ermanno Corrado
scenografia/production design
Florian Fournier
costumi/costume design
Mariette Niquet-Rioux
musica/music
Grégoire Bourdeil, Alexandre Geindre
suono/sound
Arno Ledoux
interpreti e personaggi/cast and characters
Paul Hamy (Antonio), Idir Chender (Giorgio), Anna Ivacheff (Diana), Louise Orry-Diquéro (Romy), Hamza Meziani (Khaled), Brahim Tekfa (Karim)
produttore/producer
Jacques-F. Dodart
produzione/production
Bad Manner’s, Atelier Neïl Beloufa
coproduzione/coproduction
Le Fresnoy

**
contatti/contacts
MPM Film
Ricardo Monastier
r.monastier@mpmfilm.com
www.mpmfilm.com

Dichiarazione regista

«Volevamo che gli spettatori avessero una relazione aperta con i generi – commedia, thriller, western, dramma sociale – e al tempo stesso con nessuno di questi, così da arrivare a un finale aperto e creare una distanza dal film. Tale effetto è sottolineato dalla storia libera, da una scenografia visibilmente finta e da una recitazione non catartica. La speranza è che questo film ci impedisca di prendere una posizione, di usare la moralità per interpretarlo e che non venga associato ad alcuna ideologia. In altre parole, che non riproduca il sistema da cui sta cercando di prendere una certa distanza critica».

Sinossi Approfondisci

Quando le strade di Parigi vengono invase da manifestanti e barricate, Antonio e Giorgio, una coppia piuttosto bizzarra, decidono di rifugiarsi all’Hotel Occidental. Ma Diana, la manager dell’hotel, non sembra molto convinta dai due e, sospettando che abbiano doppi fini poco chiari, chiama immediatamente la polizia. Dando il via a una serie di eventi assurdi, in cui razzismo, misoginia, omofobia e minaccia terroristica la fanno da padroni. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Neil Beloufa

Neil  Beloufa

Neïl Beloufa (1985) vive e lavora tra Parigi e New York. Si è formato presso l’École nationale supérieure des beaux-arts e l’École nationale supérieure des arts décoratifs di Parigi, il CalArts e la Cooper Union negli Stati Uniti e poi ancora in Francia presso Le Fresnoy - Studio national des arts contemporains. Regista in bilico tra il cinema sperimentale e quello narrativo, con i suoi film ha partecipato a festival come Rotterdam, Toronto, Cinéma du réel e Indie Lisboa, dove nel 2009 è stato premiato il suo cortometraggio Kempinski (2007). Inoltre, le sue opere sono state proiettate al MoMA di New York, alla Biennale di Venezia e al Palais de Tokyo di Parigi. Occidental rappresenta il suo esordio nel lungometraggio.

Filmografia:
Kempinski (cm, 2007), Sayre and Marcus (2010), Brune Renault (cm, 2010), Sans titre (cm, 2010), World Domination (cm, 2012), Party Island (cm, 2012), Real Estate (cm, 2012), Tonight and the People (2013), Desire for Data (cm, 2014), Occidental (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Neïl Beloufa
fotografia/cinematography
Guillaume Le Grontec
montaggio/film editing
Ermanno Corrado
scenografia/production design
Florian Fournier
costumi/costume design
Mariette Niquet-Rioux
musica/music
Grégoire Bourdeil, Alexandre Geindre
suono/sound
Arno Ledoux
interpreti e personaggi/cast and characters
Paul Hamy (Antonio), Idir Chender (Giorgio), Anna Ivacheff (Diana), Louise Orry-Diquéro (Romy), Hamza Meziani (Khaled), Brahim Tekfa (Karim)
produttore/producer
Jacques-F. Dodart
produzione/production
Bad Manner’s, Atelier Neïl Beloufa
coproduzione/coproduction
Le Fresnoy

**
contatti/contacts
MPM Film
Ricardo Monastier
r.monastier@mpmfilm.com
www.mpmfilm.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Volevamo che gli spettatori avessero una relazione aperta con i generi – commedia, thriller, western, dramma sociale – e al tempo stesso con nessuno di questi, così da arrivare a un finale aperto e creare una distanza dal film. Tale effetto è sottolineato dalla storia libera, da una scenografia visibilmente finta e da una recitazione non catartica. La speranza è che questo film ci impedisca di prendere una posizione, di usare la moralità per interpretarlo e che non venga associato ad alcuna ideologia. In altre parole, che non riproduca il sistema da cui sta cercando di prendere una certa distanza critica».