NO PANIC BABY

di Leo Gabin
NO PANIC BABY - NO PANIC BABY

Informazioni

Nazione: Belgio

Anno: 2017

Durata: 32'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Un road trip da Atlantic City a El Paso. Ore di girato che vengono mischiate con del found footage. Una ragazza celebra in modo rituale la fine dell’ultima relazione bruciando ciò che il suo ex ragazzo le ha lasciato. Una voce suadente cerca di rincuorare le anime più ansiose mentre il cielo viene invaso da oggetti finti. Intorno a loro un paesaggio apocalittico fatto di casinò in rovina e interi quartieri desolati, in cui la paranoia si sposa con lo sconforto, generando l’ibrido che scorre sul grande schermo. [rm]

Regia

Leo Gabin

Leo Gabin

Leo Gabin è un collettivo belga composto da tre persone, formatosi nel 2000, la cui opera si esprime attraverso la pittura, le installazioni e il cinema. I loro lavori sono stati protagonisti di mostre presso musei e gallerie quali il Dhondt-Dhaenens di Deurle, la Schirn Kunsthalle di Francoforte, il White Cube di Londra e l’M Woods di Pechino. Hanno esordito nel lungometraggio nel 2015 con A Crackup at the Race Riots, che è stato proiettato, tra l’altro, al CPH:DOX, al London Short Film Festival, al Rotterdam International Film Festival e all’ultima edizione del Torino Film Festival, così come il cortometraggio Exit/Entry (2016).

Filmografia:
A Crackup at the Race Riots (2015), Exit/Entry (cm, 2016), No Panic Baby (2017).

Cast and Credits

regia, soggetto, fotografia, montaggio, produttore/director, story, cinematography, film editing, producer
Leo Gabin
interpreti/cast
Merel Mispelon, Jutta Sintobin, Tomas Vangermeersch, Elke Stulens, Ashley McDonald, Tammy Wright, Cody J. Wyatt, Amber Staples, Kasey Miller, Meg George

**
contatti/contacts
Leo Gabin
leogabin1@gmail.com

Sinossi Approfondisci

Un road trip da Atlantic City a El Paso. Ore di girato che vengono mischiate con del found footage. Una ragazza celebra in modo rituale la fine dell’ultima relazione bruciando ciò che il suo ex ragazzo le ha lasciato. Una voce suadente cerca di rincuorare le anime più ansiose mentre il cielo viene invaso da oggetti finti. Intorno a loro un paesaggio apocalittico fatto di casinò in rovina e interi quartieri desolati, in cui la paranoia si sposa con lo sconforto, generando l’ibrido che scorre sul grande schermo. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Leo Gabin

Leo Gabin

Leo Gabin è un collettivo belga composto da tre persone, formatosi nel 2000, la cui opera si esprime attraverso la pittura, le installazioni e il cinema. I loro lavori sono stati protagonisti di mostre presso musei e gallerie quali il Dhondt-Dhaenens di Deurle, la Schirn Kunsthalle di Francoforte, il White Cube di Londra e l’M Woods di Pechino. Hanno esordito nel lungometraggio nel 2015 con A Crackup at the Race Riots, che è stato proiettato, tra l’altro, al CPH:DOX, al London Short Film Festival, al Rotterdam International Film Festival e all’ultima edizione del Torino Film Festival, così come il cortometraggio Exit/Entry (2016).

Filmografia:
A Crackup at the Race Riots (2015), Exit/Entry (cm, 2016), No Panic Baby (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, soggetto, fotografia, montaggio, produttore/director, story, cinematography, film editing, producer
Leo Gabin
interpreti/cast
Merel Mispelon, Jutta Sintobin, Tomas Vangermeersch, Elke Stulens, Ashley McDonald, Tammy Wright, Cody J. Wyatt, Amber Staples, Kasey Miller, Meg George

**
contatti/contacts
Leo Gabin
leogabin1@gmail.com