FINDING YOUR FEET

di Richard Loncraine
FINDING YOUR FEET - RICOMINCIO DA ME

Informazioni

Nazione: UK

Anno: 2017

Durata: 111'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Quando «Lady» Sandra Abbott scopre che il marito, con cui è sposata da quarant’anni, la tradisce con la sua migliore amica, cerca rifugio dalla sorella più grande e separata, Bif. Le due donne non potrebbero essere più diverse e Sandra è un pesce fuor d’acqua accanto alla sorella, uno spirito libero che passa da una relazione all’altra. Ma la diversità è proprio ciò di cui Sandra ha bisogno. Così seppur riluttante si lascia trascinare da Bif a una lezione di community dance, dove comincia a poco a poco a trovare il suo passo... e l’amore. [rm]

Regia

Richard Loncraine

Richard   Loncraine

Richard Loncraine (Regno Unito, 1946) ha iniziato la sua carriera come scultore, esponendo varie volte all’Istituto di arte contemporanea di Londra, prima di diventare un acclamato regista pubblicitario. Da allora ha diretto una serie di celebri produzioni televisive e cinematografiche, tra cui Blade on the Feather (1980, nomination ai Bafta), Riccardo III (1995, Orso d’argento per la regia alla Berlinale), la miniserie Band of Brothers - Fratelli al fronte (2001), vincitrice di un Emmy. Ha poi diretto per la Hbo la commedia I due presidenti (2010), che ha ottenuto cinque Emmy e tre nomination ai Golden Globe. Recentemente ha diretto Ruth & Alex - L’amore cerca casa (2014), con Morgan Freeman e Diane Keaton.

Filmografia:
Brimstone and Treacle (Le due facce del male, 1982), Bellman and True (Rapina al computer, 1987), Richard III (Riccardo III, 1995), The Gathering Storm (2002), My House in Umbria (La mia casa in Umbria, 2003) Wimbledon (id., 2004), Firewall Firewall - Accesso negato, 2006), My One and Only (id., 2009), The Special Relationship (I due presidenti, 2010), Playhouse Presents - City Hall (tv, 2012), Ruth & Alex (Ruth & Alex - L’amore cerca casa, 2014), Finding Your Feet (2017).

Cast and Credits

regia/director
Richard Loncraine
sceneggiatura/screenplay
Meg Leonard, Nick Moorcroft
fotografia/cinematography
John Pardue
montaggio/film editing
Johnny Daukes
scenografia/production design
Jon Bunker
costumi/costume design
Jill Taylor
musica/music
Michael J. McEvoy
interpreti e personaggi/cast and characters
Imelda Staunton (Sandra Abbott), Timothy Spall, Celia Imrie (Bif), David Hayman, John Sessions, Joanna Lumley
produttori/producers
Andrew Berg, John Sachs, Meg Leonard, Nick Moorcroft, James Spring, Charlotte Walls
coproduttore/coproducer
Sarada McDermott
produzione/production
Eclipse Films, Powder Keg Pictures


**
contatti/contacts
Cinema
Valerio De Paolis
cinema@cinemasrl.com
www.cinemasrl.com

Dichiarazione regista

«Le basi di un film sono la sceneggiatura e il casting. È come con le piramidi: la base è ciò che mantiene stabile il tutto. Gli attori erano d’accordo perché amavano la sceneggiatura, e io ho deciso di girarlo per lo stesso motivo. In questa storia ci sono momenti tristi e altri molto felici. È davvero un film sulle persone, e per me questo è la sua vera forza: t’importa veramente di queste tre persone e puoi arrivare a innamorarti di loro. Credo sia un film dal cuore vero».

Sinossi Approfondisci

Quando «Lady» Sandra Abbott scopre che il marito, con cui è sposata da quarant’anni, la tradisce con la sua migliore amica, cerca rifugio dalla sorella più grande e separata, Bif. Le due donne non potrebbero essere più diverse e Sandra è un pesce fuor d’acqua accanto alla sorella, uno spirito libero che passa da una relazione all’altra. Ma la diversità è proprio ciò di cui Sandra ha bisogno. Così seppur riluttante si lascia trascinare da Bif a una lezione di community dance, dove comincia a poco a poco a trovare il suo passo... e l’amore. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Richard Loncraine

Richard   Loncraine

Richard Loncraine (Regno Unito, 1946) ha iniziato la sua carriera come scultore, esponendo varie volte all’Istituto di arte contemporanea di Londra, prima di diventare un acclamato regista pubblicitario. Da allora ha diretto una serie di celebri produzioni televisive e cinematografiche, tra cui Blade on the Feather (1980, nomination ai Bafta), Riccardo III (1995, Orso d’argento per la regia alla Berlinale), la miniserie Band of Brothers - Fratelli al fronte (2001), vincitrice di un Emmy. Ha poi diretto per la Hbo la commedia I due presidenti (2010), che ha ottenuto cinque Emmy e tre nomination ai Golden Globe. Recentemente ha diretto Ruth & Alex - L’amore cerca casa (2014), con Morgan Freeman e Diane Keaton.

Filmografia:
Brimstone and Treacle (Le due facce del male, 1982), Bellman and True (Rapina al computer, 1987), Richard III (Riccardo III, 1995), The Gathering Storm (2002), My House in Umbria (La mia casa in Umbria, 2003) Wimbledon (id., 2004), Firewall Firewall - Accesso negato, 2006), My One and Only (id., 2009), The Special Relationship (I due presidenti, 2010), Playhouse Presents - City Hall (tv, 2012), Ruth & Alex (Ruth & Alex - L’amore cerca casa, 2014), Finding Your Feet (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Richard Loncraine
sceneggiatura/screenplay
Meg Leonard, Nick Moorcroft
fotografia/cinematography
John Pardue
montaggio/film editing
Johnny Daukes
scenografia/production design
Jon Bunker
costumi/costume design
Jill Taylor
musica/music
Michael J. McEvoy
interpreti e personaggi/cast and characters
Imelda Staunton (Sandra Abbott), Timothy Spall, Celia Imrie (Bif), David Hayman, John Sessions, Joanna Lumley
produttori/producers
Andrew Berg, John Sachs, Meg Leonard, Nick Moorcroft, James Spring, Charlotte Walls
coproduttore/coproducer
Sarada McDermott
produzione/production
Eclipse Films, Powder Keg Pictures


**
contatti/contacts
Cinema
Valerio De Paolis
cinema@cinemasrl.com
www.cinemasrl.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Le basi di un film sono la sceneggiatura e il casting. È come con le piramidi: la base è ciò che mantiene stabile il tutto. Gli attori erano d’accordo perché amavano la sceneggiatura, e io ho deciso di girarlo per lo stesso motivo. In questa storia ci sono momenti tristi e altri molto felici. È davvero un film sulle persone, e per me questo è la sua vera forza: t’importa veramente di queste tre persone e puoi arrivare a innamorarti di loro. Credo sia un film dal cuore vero».