AL MASSIMO RIBASSO

di Riccardo Iacopino
TO THE LOWEST BID - AL MASSIMO RIBASSO

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2017

Durata: 100'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Diego ha un segreto che lo segna come una maledizione, una strana dote che lo rende diverso dagli altri, che lui rifiuta ma che sfrutta per il suo lavoro. Carpisce segreti industriali grazie ai quali aziende mafiose vincono gare di appalto pubbliche. È il sottobosco degli intrecci tra corruzione e malavita. Diego lavora con i carnefici, ma vive in mezzo alle vittime. Un giorno s’innamora di una donna in lotta per ricostruirsi una vita. Le loro strade s’intrecciano e lui sarà costretto a scegliere. [mp]

Regia

Riccardo Iacopino

Riccardo Iacopino

Riccardo Iacopino è al terzo lungometraggio dopo 40% - Le mani libere del destino (2010) e Noi, Zagor (2013), documentario realizzato con la collaborazione della casa editrice Sergio Bonelli. Entrambi sono stati prodotti dalla cooperativa sociale Arcobaleno e distribuiti da Microcinema. È autore e produttore di documentari. Ha collaborato con Rai, Telepiù-Canal Plus, Planet e altre emittenti nazionali e straniere.

Filmografia:
40% - Le mani libere del destino (2010), Noi, Zagor (doc., 2013), Al massimo ribasso (2017).

Cast and Credits

regia/director
Riccardo Iacopino
fotografia/cinematography
Alessandro Dominici
montaggio/film editing
Pamela Maddaleno
scenografia/production design
Stefano Giura
costumi/costume design
Raluca Banche, Elena Bongiovanni
musica/music
Marzio Benelli, Raffaele Schiavo
suono/sound
Vito Martinelli
interpreti e personaggi/cast and characters
Matteo Carlomagno (Diego), Viola Sartoretto (Anita), Alberto Barbi (ingegner/engeneer De Masi), Stefano Dell’Accio (Rocco), Francesco Giorda (Planck), Massimo Liotta (Benny), Marco Affattato (boss), Salem Saberaghen (hacker), Carlo Airola Tavan (Dr. Palazzo), Luciana Littizzetto (la presidentessa/president)
produzione/production
Cooperativa Sociale Arcobaleno


**
contatti/contacts
Cooperativa Arcobaleno
Potito Ammirati
t.ammirati@cooparcobaleno.net

Dichiarazione regista

«L’idea di Al massimo ribasso nasce dall’esigenza di raccontare un aspetto della vita sociale di stretta attualità, quello delle gare d’appalto pubbliche in cui vince chi presenta l’offerta più bassa per svolgere un determinato servizio, a discapito di qualità, sicurezza, efficienza e dignità. E dalla volontà di farlo senza rimanere ingabbiati nei consueti punti di vista: quello dei buoni, a rischio agiografia, o quello dei cattivi, attraverso il quale è facile cadere in un’identificazione ambigua con personaggi che poco o nulla hanno di positivo o commendevole».

Sinossi Approfondisci

Diego ha un segreto che lo segna come una maledizione, una strana dote che lo rende diverso dagli altri, che lui rifiuta ma che sfrutta per il suo lavoro. Carpisce segreti industriali grazie ai quali aziende mafiose vincono gare di appalto pubbliche. È il sottobosco degli intrecci tra corruzione e malavita. Diego lavora con i carnefici, ma vive in mezzo alle vittime. Un giorno s’innamora di una donna in lotta per ricostruirsi una vita. Le loro strade s’intrecciano e lui sarà costretto a scegliere. [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Riccardo Iacopino

Riccardo Iacopino

Riccardo Iacopino è al terzo lungometraggio dopo 40% - Le mani libere del destino (2010) e Noi, Zagor (2013), documentario realizzato con la collaborazione della casa editrice Sergio Bonelli. Entrambi sono stati prodotti dalla cooperativa sociale Arcobaleno e distribuiti da Microcinema. È autore e produttore di documentari. Ha collaborato con Rai, Telepiù-Canal Plus, Planet e altre emittenti nazionali e straniere.

Filmografia:
40% - Le mani libere del destino (2010), Noi, Zagor (doc., 2013), Al massimo ribasso (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Riccardo Iacopino
fotografia/cinematography
Alessandro Dominici
montaggio/film editing
Pamela Maddaleno
scenografia/production design
Stefano Giura
costumi/costume design
Raluca Banche, Elena Bongiovanni
musica/music
Marzio Benelli, Raffaele Schiavo
suono/sound
Vito Martinelli
interpreti e personaggi/cast and characters
Matteo Carlomagno (Diego), Viola Sartoretto (Anita), Alberto Barbi (ingegner/engeneer De Masi), Stefano Dell’Accio (Rocco), Francesco Giorda (Planck), Massimo Liotta (Benny), Marco Affattato (boss), Salem Saberaghen (hacker), Carlo Airola Tavan (Dr. Palazzo), Luciana Littizzetto (la presidentessa/president)
produzione/production
Cooperativa Sociale Arcobaleno


**
contatti/contacts
Cooperativa Arcobaleno
Potito Ammirati
t.ammirati@cooparcobaleno.net

Dichiarazione regista Approfondisci

«L’idea di Al massimo ribasso nasce dall’esigenza di raccontare un aspetto della vita sociale di stretta attualità, quello delle gare d’appalto pubbliche in cui vince chi presenta l’offerta più bassa per svolgere un determinato servizio, a discapito di qualità, sicurezza, efficienza e dignità. E dalla volontà di farlo senza rimanere ingabbiati nei consueti punti di vista: quello dei buoni, a rischio agiografia, o quello dei cattivi, attraverso il quale è facile cadere in un’identificazione ambigua con personaggi che poco o nulla hanno di positivo o commendevole».