SEQUENCE BREAK

di Graham Skipper
SEQUENCE BREAK

Informazioni

Nazione: USA

Anno: 2017

Durata: 80'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Oz, solitario tecnico di riparazione di videogiochi destinati alle sale giochi, vede la sua realtà infrangersi quando nel suo negozio appaiono un nuovo misterioso gioco e un’attraente giovane donna. [rm]

Regia

Graham Skipper

Graham Skipper

Graham Skipper (Usa), noto soprattutto come attore del panorama dell’horror indipendente, ha recitato in film come Almost Human (2013) e The Mind’s Eye (2015) di Joe Begos, Beyond the Gates (2016) di Jackson Stewart e Carnage Park (2016) di Mickey Keating. Ha anche interpretato il ruolo di Herbert West nella produzione teatrale di Stuart Gordon, Re-Animator. The Musical. Sequence Break è il suo primo lungometraggio.

Filmografia:
Sequence Break (2017). 

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Graham Skipper
fotografia/cinematography
Brian Sowell
montaggio/film editing
Zach Wiegmann
scenografia/production design
Deanne Millais
costumi/costume design
Audrey Wasilewski
musica/music
Van Hughes
suono/sound
Victor P. Bouzi, Josh Lazarus
interpreti e personaggi/cast and characters
Chase Williamson (Oz), Lyle Kanouse (Jerry), Fabienne Therese (Tess), Audrey Wasilewski (Audrey), Johnny Dinan (l’uomo/man)
produttori/producers
Graham Skipper, Lyle Kanouse, Audre Wasilewski
produzione/production
The Basement Productions
corpoduttore/coproducer
Claire Jago
**

contatti/contacts
Jinga Films
Kevin Law
kevin@jingafilms.com
www.jingafilms.com

Dichiarazione regista

«Sequence Break è un film sulla paura del cambiamento, dell’impegno e dell’età adulta. Oz conosce solamente il mondo del suo negozio. Se anche quello è destinato a cambiare, quale sarà il suo posto nel mondo? Tess è la sua vita, il suo amore umano, ma la sua vera passione (o meglio, la sua lussuria) è la sala giochi. […] Dovrà forse sacrificare una delle due? Gli horror hanno la capacità incredibile di prendere una pura metafora e avvolgerla in un pacchetto che colpisce direttamente alle budella. In Sequence Break i livelli di significato sono molteplici e anche viscerali. […] Le persone sono creature complicate e nel film ho fatto in modo che il pubblico lottasse contro la propria reazione di fronte allo strano viaggio sessuale di Oz».

Sinossi Approfondisci

Oz, solitario tecnico di riparazione di videogiochi destinati alle sale giochi, vede la sua realtà infrangersi quando nel suo negozio appaiono un nuovo misterioso gioco e un’attraente giovane donna. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Graham Skipper

Graham Skipper

Graham Skipper (Usa), noto soprattutto come attore del panorama dell’horror indipendente, ha recitato in film come Almost Human (2013) e The Mind’s Eye (2015) di Joe Begos, Beyond the Gates (2016) di Jackson Stewart e Carnage Park (2016) di Mickey Keating. Ha anche interpretato il ruolo di Herbert West nella produzione teatrale di Stuart Gordon, Re-Animator. The Musical. Sequence Break è il suo primo lungometraggio.

Filmografia:
Sequence Break (2017). 

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Graham Skipper
fotografia/cinematography
Brian Sowell
montaggio/film editing
Zach Wiegmann
scenografia/production design
Deanne Millais
costumi/costume design
Audrey Wasilewski
musica/music
Van Hughes
suono/sound
Victor P. Bouzi, Josh Lazarus
interpreti e personaggi/cast and characters
Chase Williamson (Oz), Lyle Kanouse (Jerry), Fabienne Therese (Tess), Audrey Wasilewski (Audrey), Johnny Dinan (l’uomo/man)
produttori/producers
Graham Skipper, Lyle Kanouse, Audre Wasilewski
produzione/production
The Basement Productions
corpoduttore/coproducer
Claire Jago
**

contatti/contacts
Jinga Films
Kevin Law
kevin@jingafilms.com
www.jingafilms.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Sequence Break è un film sulla paura del cambiamento, dell’impegno e dell’età adulta. Oz conosce solamente il mondo del suo negozio. Se anche quello è destinato a cambiare, quale sarà il suo posto nel mondo? Tess è la sua vita, il suo amore umano, ma la sua vera passione (o meglio, la sua lussuria) è la sala giochi. […] Dovrà forse sacrificare una delle due? Gli horror hanno la capacità incredibile di prendere una pura metafora e avvolgerla in un pacchetto che colpisce direttamente alle budella. In Sequence Break i livelli di significato sono molteplici e anche viscerali. […] Le persone sono creature complicate e nel film ho fatto in modo che il pubblico lottasse contro la propria reazione di fronte allo strano viaggio sessuale di Oz».