ESSI BRUCIANO ANCORA

di Felice D’Agostino, Arturo Lavorato
ILS BRÛLENT ENCORE - ESSI BRUCIANO ANCORA

Informazioni

Nazione: Italia, Francia

Anno: 2017

Durata: 90'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Accanto alla storia ufficiale del Risorgimento, che vede nella creazione dell’Italia unita una rivoluzione portata avanti in nome della civiltà e del progresso, ce n’è un’altra, rimasta a lungo ai margini, semiclandestina. Essi bruciano ancora cerca di dare voce e corpo a questa storia parallela, in cui l’Unità d’Italia non è altro che un processo di colonizzazione del Meridione, ancora oggi in corso. [rm]

Regia

Arturo Lavorato

Arturo Lavorato

Felice D’Agostino (Tropea, Vibo Valentia, 1978) e Arturo Lavorato (Vibo Valentia, 1974) collaborano dal 2000 con Suttvuess come operatori, montatori e registi. Da anni svolgono un’attività di ricerca e documentazione audiovisiva sulle feste religiose popolari in Calabria. Con Il canto dei nuovi emigranti hanno vinto il premio Doc 2005 al Torino Film Festival e il premio Casa Rossa Doc al Bellaria Film Festival. L’anno successivo, sempre al Torino Film Festival, hanno vinto in premio Avanti! con Un racconto incominciato. Nel 2011 In attesa dell’avvento ha vinto il premio Orizzonti alla 68a Mostra del cinema di Venezia. Vivono e lavorano tra Parigi e la Calabria.

Filmografia:
Arturo Lavorato:
A zappa pisa… (coregia/codirector Marco Marcotulli, doc., 2002).

Felice D’Agostino, Arturo Lavorato:
La gente dell’albero (coregia/codirector Angelo Maggio, doc., 2004), Vattienti (coregia/codirector Angelo Maggio, doc., 2004), Il canto dei nuovi emigranti (doc., 2005), ...allora piangeranno mentre noi cammineremo (doc., 2006), Un racconto incominciato (doc., 2006), Noi dobbiamo deciderci (doc., 2007), In amabile azzurro (doc., 2009), In attesa dell’avvento (cm, doc., 2011), Essi bruciano ancora (doc., 2017).

Felice D'Agostino

Felice D'Agostino

Cast and Credits

regia, montaggio/directors, film editing
Felice d’Agostino, Arturo Lavorato
sceneggiatura/screenplay
Lamine Bodian, Toni Capua, Alberto Conia, Felice D’Agostino, Maria Furfaro, Caterina Gueli, Arturo Lavorato, Caterina Pagano, Natale Restuccia, Loredana Vardé
fotografia/cinematography
Felice D’Agostino, Arturo Lavorato, Maria Furfaro, Caterina Gueli
interpreti/cast
Lamine Bodian, Toni Capua, Girolamo Gallone, Caterina Pagano, Francesco Saverio Pagano, Natale Restuccia, Enzo Tropepe, Loredana Gurzì
musica/music
Enzo Tropepe, Valentino Santagati, Turi e Iaia
suono/sound
Stefano Grosso, Marzia Cordò, Daniela Bassani, Giancarlo Rutigliano
produzione/production
Etnovisioni, Picofilms

**
contatti/contacts
Picofilms
Penelope Bortoluzzi
penelopebortoluzzi@gmail.com
www.picofilms.com

Dichiarazione regista

Sole e carestia! Quaggiù in Calabria, politica, ’ndrangheta e carabineri parinu tutti lu stessu misteri, di tutti quanti ’ndavimu a spagnari… Combattenti e combattivi, ladri, schiavi, servi e cafoni, negri, mafiosi e puttane. S-confinamenti e barriere, denari, lealtà e realtà, visibile e non. Scelte. E noi? Corpi scaraventati nel cinema, paesaggi versati dalla storia – e tra centinaia di parole dette, almeno altrettante taciute. È Fanon... è Césaire... Regalo in pagina di una condizione di cui non riuscivamo a parlarci... Tensione di carni e muscoli pronti a scattare... Violenza di sogno, schiavo d’uomo… Colonisation! Colonisation! Colonisation!» (albertoarturofelicecaterinakaterinalamineloredanamarianataletoni)

Sinossi Approfondisci

Accanto alla storia ufficiale del Risorgimento, che vede nella creazione dell’Italia unita una rivoluzione portata avanti in nome della civiltà e del progresso, ce n’è un’altra, rimasta a lungo ai margini, semiclandestina. Essi bruciano ancora cerca di dare voce e corpo a questa storia parallela, in cui l’Unità d’Italia non è altro che un processo di colonizzazione del Meridione, ancora oggi in corso. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Arturo Lavorato

Arturo Lavorato

Felice D’Agostino (Tropea, Vibo Valentia, 1978) e Arturo Lavorato (Vibo Valentia, 1974) collaborano dal 2000 con Suttvuess come operatori, montatori e registi. Da anni svolgono un’attività di ricerca e documentazione audiovisiva sulle feste religiose popolari in Calabria. Con Il canto dei nuovi emigranti hanno vinto il premio Doc 2005 al Torino Film Festival e il premio Casa Rossa Doc al Bellaria Film Festival. L’anno successivo, sempre al Torino Film Festival, hanno vinto in premio Avanti! con Un racconto incominciato. Nel 2011 In attesa dell’avvento ha vinto il premio Orizzonti alla 68a Mostra del cinema di Venezia. Vivono e lavorano tra Parigi e la Calabria.

Filmografia:
Arturo Lavorato:
A zappa pisa… (coregia/codirector Marco Marcotulli, doc., 2002).

Felice D’Agostino, Arturo Lavorato:
La gente dell’albero (coregia/codirector Angelo Maggio, doc., 2004), Vattienti (coregia/codirector Angelo Maggio, doc., 2004), Il canto dei nuovi emigranti (doc., 2005), ...allora piangeranno mentre noi cammineremo (doc., 2006), Un racconto incominciato (doc., 2006), Noi dobbiamo deciderci (doc., 2007), In amabile azzurro (doc., 2009), In attesa dell’avvento (cm, doc., 2011), Essi bruciano ancora (doc., 2017).

Felice D'Agostino

Felice D'Agostino
Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, montaggio/directors, film editing
Felice d’Agostino, Arturo Lavorato
sceneggiatura/screenplay
Lamine Bodian, Toni Capua, Alberto Conia, Felice D’Agostino, Maria Furfaro, Caterina Gueli, Arturo Lavorato, Caterina Pagano, Natale Restuccia, Loredana Vardé
fotografia/cinematography
Felice D’Agostino, Arturo Lavorato, Maria Furfaro, Caterina Gueli
interpreti/cast
Lamine Bodian, Toni Capua, Girolamo Gallone, Caterina Pagano, Francesco Saverio Pagano, Natale Restuccia, Enzo Tropepe, Loredana Gurzì
musica/music
Enzo Tropepe, Valentino Santagati, Turi e Iaia
suono/sound
Stefano Grosso, Marzia Cordò, Daniela Bassani, Giancarlo Rutigliano
produzione/production
Etnovisioni, Picofilms

**
contatti/contacts
Picofilms
Penelope Bortoluzzi
penelopebortoluzzi@gmail.com
www.picofilms.com

Dichiarazione regista Approfondisci

Sole e carestia! Quaggiù in Calabria, politica, ’ndrangheta e carabineri parinu tutti lu stessu misteri, di tutti quanti ’ndavimu a spagnari… Combattenti e combattivi, ladri, schiavi, servi e cafoni, negri, mafiosi e puttane. S-confinamenti e barriere, denari, lealtà e realtà, visibile e non. Scelte. E noi? Corpi scaraventati nel cinema, paesaggi versati dalla storia – e tra centinaia di parole dette, almeno altrettante taciute. È Fanon... è Césaire... Regalo in pagina di una condizione di cui non riuscivamo a parlarci... Tensione di carni e muscoli pronti a scattare... Violenza di sogno, schiavo d’uomo… Colonisation! Colonisation! Colonisation!» (albertoarturofelicecaterinakaterinalamineloredanamarianataletoni)