POP AYE

di Kirsten Tan
POP AYE

Informazioni

Nazione: Singapore, Thailandia

Anno: 2017

Durata: 104'

35° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

I cambiamenti rapidi che sconvolgono la vita lasciano del tutto indifferente un elefante. Forse è per questo che Thana, architetto di Bangkok rimasto da poco senza lavoro, è così felice di aver ritrovato per caso il suo amico d’infanzia, il pachiderma Pop Aye. Acquistato l’animale, Thana decide di lasciare la città con i suoi rumori e il suo stress e di mettersi in cammino per la Thailandia rurale, verso il villaggio dove è nato e dove ha trascorso l’infanzia insieme a Pop Aye. [rm]

Regia

Kirtsten Tan

Kirtsten Tan

Kirsten Tan (Singapore) ha presentato i suoi film nei festival di Singapore, Rotterdam, Toronto e Busan. Selezionata dalla Cnn tra gli artisti da tenere d’occhio, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali il premio per il miglior cortometraggio del Sud-Est asiatico per Dahdi (2014) e quello per la miglior regia al Festival di Singapore per Fonzi (2007). Suo esordio nel lungometraggio, Pop Aye è stato sviluppato presso il Berlinale Talents, il TorinoFilmLab, dove ha vinto il premio di produzione, e l’Atelier del Festival di Cannes. 

Filmografia:
Fonzi (cm, 2007), Dahdi (cm, 2014), Pop Aye (2017).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Kirsten Tan
fotografia/cinematography
Chananun Chotrungroj
montaggio/film editing
Lee Chatametikool
scenografia/production design
Rasiguet Sookkarn
costumi/costume design
Visa Kongka
musica/music
Matthew James Kelly
suono/sound
Lim Ting Li
interpreti e personaggi/cast and characters
Bong (Pop Aye), Thaneth Warakulnukroh (Thana), Penpak Sirikul (Bo), Chaiwat Khumdee (Dee), Yukontorn Sukkijja (Jenny), Narong Pongpab (Peak)
produttori/producers
Lai Weijie, Deng Li, Zhang Jianbin, Huang Wenhong
coproduttore/coproducer
Soros Sukhum

**
contatti/contacts
Cercamon
Sebastien Chesneau
sebastien@cercamon.biz
www.cercamon.biz

Dichiarazione regista

«Credo che la vita sia – e sia sempre stata – tragica e comica al tempo stesso. Dipende solo dalla prospettiva e dalla distanza con cui si guardano gli eventi. Nei miei film questa combinazione involontaria di tragedia e commedia è importante, perché è la realtà della vita. C’è qualcosa di intimo e insieme di distante, di caldo e anche di freddo. In Pop Aye, una cosa che a un certo punto sembra grave un attimo dopo può sembrare frivola. Ma come stanno veramente le cose? Non è né grave né frivola, perché è la vita a essere sia triste che bella, e il tempo è l’unica costante, per quanto in realtà mutevole».

Sinossi Approfondisci

I cambiamenti rapidi che sconvolgono la vita lasciano del tutto indifferente un elefante. Forse è per questo che Thana, architetto di Bangkok rimasto da poco senza lavoro, è così felice di aver ritrovato per caso il suo amico d’infanzia, il pachiderma Pop Aye. Acquistato l’animale, Thana decide di lasciare la città con i suoi rumori e il suo stress e di mettersi in cammino per la Thailandia rurale, verso il villaggio dove è nato e dove ha trascorso l’infanzia insieme a Pop Aye. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Kirtsten Tan

Kirtsten Tan

Kirsten Tan (Singapore) ha presentato i suoi film nei festival di Singapore, Rotterdam, Toronto e Busan. Selezionata dalla Cnn tra gli artisti da tenere d’occhio, ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, tra i quali il premio per il miglior cortometraggio del Sud-Est asiatico per Dahdi (2014) e quello per la miglior regia al Festival di Singapore per Fonzi (2007). Suo esordio nel lungometraggio, Pop Aye è stato sviluppato presso il Berlinale Talents, il TorinoFilmLab, dove ha vinto il premio di produzione, e l’Atelier del Festival di Cannes. 

Filmografia:
Fonzi (cm, 2007), Dahdi (cm, 2014), Pop Aye (2017).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Kirsten Tan
fotografia/cinematography
Chananun Chotrungroj
montaggio/film editing
Lee Chatametikool
scenografia/production design
Rasiguet Sookkarn
costumi/costume design
Visa Kongka
musica/music
Matthew James Kelly
suono/sound
Lim Ting Li
interpreti e personaggi/cast and characters
Bong (Pop Aye), Thaneth Warakulnukroh (Thana), Penpak Sirikul (Bo), Chaiwat Khumdee (Dee), Yukontorn Sukkijja (Jenny), Narong Pongpab (Peak)
produttori/producers
Lai Weijie, Deng Li, Zhang Jianbin, Huang Wenhong
coproduttore/coproducer
Soros Sukhum

**
contatti/contacts
Cercamon
Sebastien Chesneau
sebastien@cercamon.biz
www.cercamon.biz

Dichiarazione regista Approfondisci

«Credo che la vita sia – e sia sempre stata – tragica e comica al tempo stesso. Dipende solo dalla prospettiva e dalla distanza con cui si guardano gli eventi. Nei miei film questa combinazione involontaria di tragedia e commedia è importante, perché è la realtà della vita. C’è qualcosa di intimo e insieme di distante, di caldo e anche di freddo. In Pop Aye, una cosa che a un certo punto sembra grave un attimo dopo può sembrare frivola. Ma come stanno veramente le cose? Non è né grave né frivola, perché è la vita a essere sia triste che bella, e il tempo è l’unica costante, per quanto in realtà mutevole».