Z

di Costa-Gavras
Z - Z, L'ORGIA DEL POTERE

Informazioni

Nazione: Francia, Algeria

Anno: 1969

Durata: 127'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

In una non meglio precisata nazione del Mediterraneo, il potere è in mano a un governo fantoccio guidato dai militari. Gli unici a opporsi alla dittatura sono i membri di un partito pacifista di sinistra. Quando questi organizzano una manifestazione a cui è prevista la partecipazione del loro leader, personaggio carismatico e risoluto, strane voci iniziano a circolare su un possibile attentato organizzato ai danni del capo del partito. L’uomo, dal canto suo, non presta attenzione alle voci e conferma la propria partecipazione. Il giorno del corteo, però, le indiscrezioni sono purtroppo confermate dai fatti: un veicolo investe il politico, che muore di lì a poco in ospedale. Secondo la ricostruzione della polizia si sarebbe trattato di un incidente causato dall’ubriachezza del guidatore. Una palese montatura sulla quale indaga il giudice istruttore del locale tribunale. Nel corso delle indagini, l’uomo acquisirà una nuova coscienza sullo stato in cui versa il suo Paese. [rm]

Regia

Costa Gavras

Costa Gavras

Costa-Gavras (Loutra-Iraias, Grecia, 1933) ha esordito dirigendo film polizieschi e thriller, per dedicarsi poi a un cinema di natura politica, con cui ha criticato le malversazioni di regimi dittatoriali e i loro legami con le potenze internazionali. Lo testimoniano titoli come il 13° uomo (1967), Z, l’orgia del potere (1969), nominato per due premi Oscar e vincitore del premio della giuria a Cannes, La confessione (1970), L’amerikano (1972), L’affare della sezione speciale (1975), per cui ha vinto il premio per la regia a Cannes, Missing - Scomparso (1982), suo primo film hollywoodiano, insignito della Palma d’oro, dell’Oscar e del Bafta alla sceneggiatura, gli altri film americani Betrayed - Tradita (1988) e Music Box - Prova d’accusa (1989), che ha ottenuto l’Orso d’oro, e ancora Amen. (2002), con cui ha vinto il Berlinale Camera Award, e Verso l’eden (2009). 

Filmografia:
Compartiment tueurs (Vagone letto per assassini, 1965), Un homme de trop (Il 13° uomo, 1967), Z (Z , l’orgia del potere, 1969), L’aveu (La confessione, 1970), État de siège (L’amerikano, 1973), Section Spéciale (L’affare della sezione speciale, 1975), Claire de femme (Chiaro di donna, 1979), Missing (Missing - Scomparso, 1982), Hanna K. (id., 1983), Conseil de famille (Consiglio di famiglia, 1985), Betrayed (Betrayed - Tradita, 1988), Music Box (Music Box - Prova d’accusa, 1989), La petite apocalypse (La piccola apocalisse, 1992), Lumière et Cie (coregia/codirectors aa.vv., ep., cm, 1995), Mad City (Mad City - Assalto alla notizia, 1997), Amen. (id., 2002), Le Couperet (Cacciatore di teste, 2005), Eden à l’Ouest (Verso l’eden, 2009), Le capital (2012).

Cast and Credits

regia/director
Costa-Gavras
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of same title by Vasilis Vasilikos
sceneggiatura/screenplay
Costa-Gavras, Jorge Semprún
fotografia/cinematography
Raoul Coutard
montaggio/film editing
Françoise Bonnot
scenografia/production design
Jacques D’Ovidio
costumi/costume design
Piet Bolscher
musica/music
Mikis Theodorakis
suono/sound
Sidi Boumedienne Dahmane, Jean Nény, Alex Pront
interpreti e personaggi/cast and characters
Yves Montand (Z), Irene Papas (Hélène), Jean-Luis Trintignant (il giudice/judge), François Périer (il procuratore/prosecutor), Jacques Perrin (il fotoreporter/photoreporter), Charles Denner (Manuel), Pierre Dux (il generale/gen. Missou), Georges Géret (Nick), Bernard Fresson (Matt)
produzione/production
Valoria Films, Reggane Films, Office National pour le Commerce et l’Industrie Cinématographique


contatti/contacts
KG Productions
Léonie Bege
leonie@kgproductions.fr
www.kgproductions.fr

Sinossi Approfondisci

In una non meglio precisata nazione del Mediterraneo, il potere è in mano a un governo fantoccio guidato dai militari. Gli unici a opporsi alla dittatura sono i membri di un partito pacifista di sinistra. Quando questi organizzano una manifestazione a cui è prevista la partecipazione del loro leader, personaggio carismatico e risoluto, strane voci iniziano a circolare su un possibile attentato organizzato ai danni del capo del partito. L’uomo, dal canto suo, non presta attenzione alle voci e conferma la propria partecipazione. Il giorno del corteo, però, le indiscrezioni sono purtroppo confermate dai fatti: un veicolo investe il politico, che muore di lì a poco in ospedale. Secondo la ricostruzione della polizia si sarebbe trattato di un incidente causato dall’ubriachezza del guidatore. Una palese montatura sulla quale indaga il giudice istruttore del locale tribunale. Nel corso delle indagini, l’uomo acquisirà una nuova coscienza sullo stato in cui versa il suo Paese. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Costa Gavras

Costa Gavras

Costa-Gavras (Loutra-Iraias, Grecia, 1933) ha esordito dirigendo film polizieschi e thriller, per dedicarsi poi a un cinema di natura politica, con cui ha criticato le malversazioni di regimi dittatoriali e i loro legami con le potenze internazionali. Lo testimoniano titoli come il 13° uomo (1967), Z, l’orgia del potere (1969), nominato per due premi Oscar e vincitore del premio della giuria a Cannes, La confessione (1970), L’amerikano (1972), L’affare della sezione speciale (1975), per cui ha vinto il premio per la regia a Cannes, Missing - Scomparso (1982), suo primo film hollywoodiano, insignito della Palma d’oro, dell’Oscar e del Bafta alla sceneggiatura, gli altri film americani Betrayed - Tradita (1988) e Music Box - Prova d’accusa (1989), che ha ottenuto l’Orso d’oro, e ancora Amen. (2002), con cui ha vinto il Berlinale Camera Award, e Verso l’eden (2009). 

Filmografia:
Compartiment tueurs (Vagone letto per assassini, 1965), Un homme de trop (Il 13° uomo, 1967), Z (Z , l’orgia del potere, 1969), L’aveu (La confessione, 1970), État de siège (L’amerikano, 1973), Section Spéciale (L’affare della sezione speciale, 1975), Claire de femme (Chiaro di donna, 1979), Missing (Missing - Scomparso, 1982), Hanna K. (id., 1983), Conseil de famille (Consiglio di famiglia, 1985), Betrayed (Betrayed - Tradita, 1988), Music Box (Music Box - Prova d’accusa, 1989), La petite apocalypse (La piccola apocalisse, 1992), Lumière et Cie (coregia/codirectors aa.vv., ep., cm, 1995), Mad City (Mad City - Assalto alla notizia, 1997), Amen. (id., 2002), Le Couperet (Cacciatore di teste, 2005), Eden à l’Ouest (Verso l’eden, 2009), Le capital (2012).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Costa-Gavras
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of same title by Vasilis Vasilikos
sceneggiatura/screenplay
Costa-Gavras, Jorge Semprún
fotografia/cinematography
Raoul Coutard
montaggio/film editing
Françoise Bonnot
scenografia/production design
Jacques D’Ovidio
costumi/costume design
Piet Bolscher
musica/music
Mikis Theodorakis
suono/sound
Sidi Boumedienne Dahmane, Jean Nény, Alex Pront
interpreti e personaggi/cast and characters
Yves Montand (Z), Irene Papas (Hélène), Jean-Luis Trintignant (il giudice/judge), François Périer (il procuratore/prosecutor), Jacques Perrin (il fotoreporter/photoreporter), Charles Denner (Manuel), Pierre Dux (il generale/gen. Missou), Georges Géret (Nick), Bernard Fresson (Matt)
produzione/production
Valoria Films, Reggane Films, Office National pour le Commerce et l’Industrie Cinématographique


contatti/contacts
KG Productions
Léonie Bege
leonie@kgproductions.fr
www.kgproductions.fr