PARLE-MOI ENCORE

di Jean-Paul Fargier
PARLE-MOI ENCORE

Informazioni

Nazione: Francia

Anno: 2016

Durata: 55'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Dieci anni dopo Jour après jour, Jean-Paul Fargier torna a parlare di Jean-Daniel Pollet per un nuovo capitolo della serie Cinéaste de notre temps di André S. Labarthe e Janine Bazin. Raccoglie le ossessioni ricorrenti e le ragioni del cinema di Pollet e le fa dialogare fra loro: la Grecia, Claude Melki, i testi dei suoi film, la fiction contro la non-fiction, il movimento contro l’immagine statica, l’idea della cosiddetta «durata concentrata». Spettatore, critico, collaboratore e ammiratore del cinema di Pollet, Fargier costruisce un discorso personale e appassionato, ricorrendo a frammenti di film, interviste e making of. [rm]

Regia

Jean-Paul Fargier

Jean-Paul Fargier

Jean-Paul Fargier (Aubenas, Francia, 1944) è regista, produttore televisivo, scrittore, giornalista, critico d’arte e di cinema e professore di cinema. Collaboratore delle riviste «Tribune socialiste» (1967-1970), «Cinéthique» (1968-1973), «Cahiers du cinéma» (1978-1989), «Le Monde» (1980-1982 e 1993-1996), «Libération» (1982-1983), «Art Press» e «Turbulences Vidéo», ha inoltre scritto due romanzi, pubblicato la raccolta di articoli Tivi ou Tivi pas e testi collettivi come Où va la vidéo? Membro del collettivo Groupe Cinéthique negli anni Settanta, autore di diversi documentari televisivi, è stato uno dei pionieri del formato video nel cinema francese, a partire soprattutto da una esposizione organizzata nel 1986 al Festival di Avignone.

Filmografia:
Quand on aime la vie on va au cinéma (come/as Groupe Cinéthique, doc., 1975), Godard/Sollers: L’entretien (doc., 1984), Vingt p’tites tours (serie tv/tv series, cm, doc., 1989), Impressionisme, les origines (doc., 1994), Un siècle d’écrivains (serie tv/tv series, ep. Curzio Malaparte, Charles Péguy, doc., 1995), La case de l’oncle Doc (serie tv/tv series, ep. Man Ray Monsieur machine à coudre, doc., 1998), Versailles, les jardins du pouvoir (tv, doc., 2001), Jour après jour (coregia/codirector Jean-Daniel Pollet, doc., 2006), M la maudite (tv, doc., 2007), Empreintes (serie tv/tv series, ep. Jérôme Savary, animal (pas) triste, doc., 2009), Reims la romaine (cm, doc., 2010), …Et de Gaulle créa la Cinquième (tv, doc., 2012), Parle-moi encore! (mm, doc., 2016).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Jean-Paul Fargier


contatti/contacts
La traverse
Gael Teicher
nostraverses@gmail.com

Dichiarazione regista

«Il tema principale del film è la parola. Le parole che Jean-Daniel metteva nelle sue immagini, nei suoi documentari o nei suoi film di finzione. Le parole che condivideva con gli scrittori e i dialoghisti con cui lavorava. Il film stesso è fatto di parole e di riflessioni sulla parola. In qualche modo, è il ritratto di alcune di esse e di come tornavano di continuo nei film di Jean-Daniel: “abyme”, “amour”, “association”, “compréhension”…»

Sinossi Approfondisci

Dieci anni dopo Jour après jour, Jean-Paul Fargier torna a parlare di Jean-Daniel Pollet per un nuovo capitolo della serie Cinéaste de notre temps di André S. Labarthe e Janine Bazin. Raccoglie le ossessioni ricorrenti e le ragioni del cinema di Pollet e le fa dialogare fra loro: la Grecia, Claude Melki, i testi dei suoi film, la fiction contro la non-fiction, il movimento contro l’immagine statica, l’idea della cosiddetta «durata concentrata». Spettatore, critico, collaboratore e ammiratore del cinema di Pollet, Fargier costruisce un discorso personale e appassionato, ricorrendo a frammenti di film, interviste e making of. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Jean-Paul Fargier

Jean-Paul Fargier

Jean-Paul Fargier (Aubenas, Francia, 1944) è regista, produttore televisivo, scrittore, giornalista, critico d’arte e di cinema e professore di cinema. Collaboratore delle riviste «Tribune socialiste» (1967-1970), «Cinéthique» (1968-1973), «Cahiers du cinéma» (1978-1989), «Le Monde» (1980-1982 e 1993-1996), «Libération» (1982-1983), «Art Press» e «Turbulences Vidéo», ha inoltre scritto due romanzi, pubblicato la raccolta di articoli Tivi ou Tivi pas e testi collettivi come Où va la vidéo? Membro del collettivo Groupe Cinéthique negli anni Settanta, autore di diversi documentari televisivi, è stato uno dei pionieri del formato video nel cinema francese, a partire soprattutto da una esposizione organizzata nel 1986 al Festival di Avignone.

Filmografia:
Quand on aime la vie on va au cinéma (come/as Groupe Cinéthique, doc., 1975), Godard/Sollers: L’entretien (doc., 1984), Vingt p’tites tours (serie tv/tv series, cm, doc., 1989), Impressionisme, les origines (doc., 1994), Un siècle d’écrivains (serie tv/tv series, ep. Curzio Malaparte, Charles Péguy, doc., 1995), La case de l’oncle Doc (serie tv/tv series, ep. Man Ray Monsieur machine à coudre, doc., 1998), Versailles, les jardins du pouvoir (tv, doc., 2001), Jour après jour (coregia/codirector Jean-Daniel Pollet, doc., 2006), M la maudite (tv, doc., 2007), Empreintes (serie tv/tv series, ep. Jérôme Savary, animal (pas) triste, doc., 2009), Reims la romaine (cm, doc., 2010), …Et de Gaulle créa la Cinquième (tv, doc., 2012), Parle-moi encore! (mm, doc., 2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Jean-Paul Fargier


contatti/contacts
La traverse
Gael Teicher
nostraverses@gmail.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Il tema principale del film è la parola. Le parole che Jean-Daniel metteva nelle sue immagini, nei suoi documentari o nei suoi film di finzione. Le parole che condivideva con gli scrittori e i dialoghisti con cui lavorava. Il film stesso è fatto di parole e di riflessioni sulla parola. In qualche modo, è il ritratto di alcune di esse e di come tornavano di continuo nei film di Jean-Daniel: “abyme”, “amour”, “association”, “compréhension”…»