COLOSSALE SENTIMENTO

di Fabrizio Ferraro
COLOSSALE SENTIMENTO - COLOSSALE SENTIMENTO

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2016

Durata: 83'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Roma, 1630-40: lo scultore barocco Francesco Mochi realizza il Battesimo di Cristo per la chiesa di San Giovanni Battista de’ Fiorentini di Roma. L’opera, rifiutata dal committente, inizia una peregrinazione di luogo in luogo che durerà quasi quattrocento anni. Roma, gennaio 2016: un gruppo di visionari decide di riportare la scultura nel luogo dov’era stata concepita. Improvvisamente, Cristo rompe il silenzio di quattrocento anni e si rivolge a Giovanni Battista. [mp]

Regia

Fabrizio Ferraro

Fabrizio Ferraro

Fabrizio Ferraro si è dedicato alla fotografia e all’organizzazione di eventi culturali cinematografici, dirigendo nel 2000 e 2001 la Mostra cinematografica internazionale di Terzo Cinema. Ha quindi pubblicato Breviario di estetica audiovisiva amatoriale - Natura, immagine, etica (2006) e, tra il 2006 e il 2008, ha realizzato una tetralogia di film sull’amatorialità, presentati in vari festival tra cui il Torino Film Festival e il FidMarseille. Nel 2009 ha diretto Je suis Simone - La condition ouvrière, menzione speciale al Torino Film Festival, seguito poi da diversi altri lavori. 

Filmografia:
Je suis Simone - La condition ouvrière (doc., 2009), Piano sul pianeta - Malgrado tutto, coraggio Francesco! (doc., 2010), Ethos (verrà presto il giorno in cui gli attori e le attrici non crederanno più che le loro maschere e i loro costumi siano essi stessi) (doc., 2011), Penultimo paesaggio (2011), Quattro notti di uno straniero (2013), Quando dal cielo (doc., 2015) e Sebastiano (2016).

Cast and Credits

regia, fotografia, montaggio/director, cinematography, film editing
Fabrizio Ferraro
soggetto/story
Simone Ferrari, Fabrizio Ferraro
suono/sound
Simone Frati
produzione/production
Boudu-Passepartout


contatti/contacts
Boudu
Fabio Parente
boudu@boudu.it
www.boudu.it

Dichiarazione regista

«L’esigenza di riportare peso, misura, gravitazione nel luogo del cinema, dinanzi alla tendenza opaca di molti film contemporanei. […] La bella immagine per la bella immagine, sedurre per sedursi, senza nessun elemento concreto e nessuna informazione sul processo, nel suo conflitto. Allora abbiamo deciso di realizzare un vero e proprio kolossal in questa nuova fase digitale. Costruire un evento colossale che sappia reimmettere al centro dell’immagine alcuni elementi compositivi della vita di fuori per insediarsi in quel margine di tempo, di storia, così da incontrare, allora sì, la dimensione della bellezza e della sua fragile eternità». 

Sinossi Approfondisci

Roma, 1630-40: lo scultore barocco Francesco Mochi realizza il Battesimo di Cristo per la chiesa di San Giovanni Battista de’ Fiorentini di Roma. L’opera, rifiutata dal committente, inizia una peregrinazione di luogo in luogo che durerà quasi quattrocento anni. Roma, gennaio 2016: un gruppo di visionari decide di riportare la scultura nel luogo dov’era stata concepita. Improvvisamente, Cristo rompe il silenzio di quattrocento anni e si rivolge a Giovanni Battista. [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Fabrizio Ferraro

Fabrizio Ferraro

Fabrizio Ferraro si è dedicato alla fotografia e all’organizzazione di eventi culturali cinematografici, dirigendo nel 2000 e 2001 la Mostra cinematografica internazionale di Terzo Cinema. Ha quindi pubblicato Breviario di estetica audiovisiva amatoriale - Natura, immagine, etica (2006) e, tra il 2006 e il 2008, ha realizzato una tetralogia di film sull’amatorialità, presentati in vari festival tra cui il Torino Film Festival e il FidMarseille. Nel 2009 ha diretto Je suis Simone - La condition ouvrière, menzione speciale al Torino Film Festival, seguito poi da diversi altri lavori. 

Filmografia:
Je suis Simone - La condition ouvrière (doc., 2009), Piano sul pianeta - Malgrado tutto, coraggio Francesco! (doc., 2010), Ethos (verrà presto il giorno in cui gli attori e le attrici non crederanno più che le loro maschere e i loro costumi siano essi stessi) (doc., 2011), Penultimo paesaggio (2011), Quattro notti di uno straniero (2013), Quando dal cielo (doc., 2015) e Sebastiano (2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, fotografia, montaggio/director, cinematography, film editing
Fabrizio Ferraro
soggetto/story
Simone Ferrari, Fabrizio Ferraro
suono/sound
Simone Frati
produzione/production
Boudu-Passepartout


contatti/contacts
Boudu
Fabio Parente
boudu@boudu.it
www.boudu.it

Dichiarazione regista Approfondisci

«L’esigenza di riportare peso, misura, gravitazione nel luogo del cinema, dinanzi alla tendenza opaca di molti film contemporanei. […] La bella immagine per la bella immagine, sedurre per sedursi, senza nessun elemento concreto e nessuna informazione sul processo, nel suo conflitto. Allora abbiamo deciso di realizzare un vero e proprio kolossal in questa nuova fase digitale. Costruire un evento colossale che sappia reimmettere al centro dell’immagine alcuni elementi compositivi della vita di fuori per insediarsi in quel margine di tempo, di storia, così da incontrare, allora sì, la dimensione della bellezza e della sua fragile eternità».