THE RETURN OF THE LIVING DEAD

di Dan O'Bannon
THE RETURN OF THE LIVING DEAD - IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI

Informazioni

Nazione: USA

Anno: 1985

Durata: 91'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Il giovane Freddy ha trovato lavoro presso la Uneeda, società che trasporta cadaveri a uso scientifico. Come gli spiega un collega più anziano, la ditta è invischiata in affari poco chiari con l’esercito, che le ha affidato i corpi di alcuni morti tornati in vita una ventina di anni prima, a causa di un misterioso gas tossico di cui, nel seminterrato, esistono ancora dei barili. Quando si verifica l’inevitabile fuga della sostanza, i cadaveri conservati alla Uneeda tornano ancora una volta in vita, così come le salme del vicino cimitero, sotto forma di zombie assetati di sangue. La stessa sorte toccherà a Freddy e ai suoi amici punk rockers accorsi ad aiutarlo, in un’apocalisse di corpi putrescenti e interiora divorate.

Regia

Dan O'Bannon

Dan  O'Bannon

Dan O’Bannon (Saint Louis, Kentucky, Usa, 1946 - Los Angeles, California, Usa, 2007) è stato soprattutto uno sceneggiatore, a cominciare dallo script di Dark Star (1974), primo cortometraggio di John Carpenter, destinato poi a diventare anche un lungo, scritto insieme al regista. In seguito ha collaborato con altri registi come Ridley Scott (Alien, 1979), John Badham (Tuono blu, 1983), Tobe Hopper (Space Vampires, 1985, e Invaders, 1986) e Paul Verhoeven (Atto di forza, 1990). Come regista ha debuttato nel 1969 con il cortometraggio Blood Bath, a cui sono seguiti solamente altri due film, Il ritorno dei morti viventi (1985), divenuto in poco tempo una pellicola di culto, e The Resurrected (1991). 

Filmografia:
Blood Bath (cm, 1969), The Return of the Living Dead (Il ritorno dei morti viventi, 1985), The Resurrected (1991).

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Dan O’Bannon
soggetto/story
Rudy Ricci, John A. Russo, Russell Streiner
fotografia/cinematography
Jules Brenner
montaggio/film editing
Robert Gordon
scenografia/production design
William Stout
musica/music
Matt Clifford
suono/sound
Stanley B. Gill
interpreti e personaggi/cast and characters
Clu Gulager (Burt), James Karen (Frank), Don Calfa (Ernie), Thom Mathews (Freddy), Beverly Randolph (Tina), John Philbin (Chuck), Jewel Shepard (Casey), Miguel Nunez (Spider), Brian Peck (Scuz), Linnea Quigley (Trash)
produttore/producer
Tom Fox
produzione/production
Hemdale, Fox Films, Greenberg Brothers Partnership
coproduttore/coproducer
Graham Henderson

Dichiarazione regista

«Quando ho diretto Il ritorno dei morti viventi non sapevo cosa diavolo stessi facendo. È stato il primo film che ho diretto ufficialmente. […] Il ritorno è stata una vera e propria scuola che mi ha insegnato come non dirigere un film e come non gestire una troupe. Finché non mi è capitato di ripensare all’intero processo, non mi è sembrato nemmeno di aver curato una regia».

Sinossi Approfondisci

Il giovane Freddy ha trovato lavoro presso la Uneeda, società che trasporta cadaveri a uso scientifico. Come gli spiega un collega più anziano, la ditta è invischiata in affari poco chiari con l’esercito, che le ha affidato i corpi di alcuni morti tornati in vita una ventina di anni prima, a causa di un misterioso gas tossico di cui, nel seminterrato, esistono ancora dei barili. Quando si verifica l’inevitabile fuga della sostanza, i cadaveri conservati alla Uneeda tornano ancora una volta in vita, così come le salme del vicino cimitero, sotto forma di zombie assetati di sangue. La stessa sorte toccherà a Freddy e ai suoi amici punk rockers accorsi ad aiutarlo, in un’apocalisse di corpi putrescenti e interiora divorate.

Regia Tutto sui registi del film

Dan O'Bannon

Dan  O'Bannon

Dan O’Bannon (Saint Louis, Kentucky, Usa, 1946 - Los Angeles, California, Usa, 2007) è stato soprattutto uno sceneggiatore, a cominciare dallo script di Dark Star (1974), primo cortometraggio di John Carpenter, destinato poi a diventare anche un lungo, scritto insieme al regista. In seguito ha collaborato con altri registi come Ridley Scott (Alien, 1979), John Badham (Tuono blu, 1983), Tobe Hopper (Space Vampires, 1985, e Invaders, 1986) e Paul Verhoeven (Atto di forza, 1990). Come regista ha debuttato nel 1969 con il cortometraggio Blood Bath, a cui sono seguiti solamente altri due film, Il ritorno dei morti viventi (1985), divenuto in poco tempo una pellicola di culto, e The Resurrected (1991). 

Filmografia:
Blood Bath (cm, 1969), The Return of the Living Dead (Il ritorno dei morti viventi, 1985), The Resurrected (1991).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Dan O’Bannon
soggetto/story
Rudy Ricci, John A. Russo, Russell Streiner
fotografia/cinematography
Jules Brenner
montaggio/film editing
Robert Gordon
scenografia/production design
William Stout
musica/music
Matt Clifford
suono/sound
Stanley B. Gill
interpreti e personaggi/cast and characters
Clu Gulager (Burt), James Karen (Frank), Don Calfa (Ernie), Thom Mathews (Freddy), Beverly Randolph (Tina), John Philbin (Chuck), Jewel Shepard (Casey), Miguel Nunez (Spider), Brian Peck (Scuz), Linnea Quigley (Trash)
produttore/producer
Tom Fox
produzione/production
Hemdale, Fox Films, Greenberg Brothers Partnership
coproduttore/coproducer
Graham Henderson

Dichiarazione regista Approfondisci

«Quando ho diretto Il ritorno dei morti viventi non sapevo cosa diavolo stessi facendo. È stato il primo film che ho diretto ufficialmente. […] Il ritorno è stata una vera e propria scuola che mi ha insegnato come non dirigere un film e come non gestire una troupe. Finché non mi è capitato di ripensare all’intero processo, non mi è sembrato nemmeno di aver curato una regia».