SOL NEGRO

di Laura Huertas Millán
BLACK SUN

Informazioni

Nazione: Francia, Colombia

Anno: 2016

Durata: 43'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Antonia è una cantante lirica dalla bellezza non comune, al contempo florida e triste. Quando viene ricoverata in un istituto di riabilitazione dopo un tentativo di suicidio, il legame con i suoi familiari è irrimediabilmente compromesso. Solo la sorella, al contrario degli altri, è toccata nel profondo dalla vicenda… Le difficili relazioni familiari e le sofferenze emergono poco alla volta, e diventano musica, elegia, autoetnografia o finzione. [rm]

Regia

Laura Huertas Millán

Laura Huertas Millán

Laura Huertas Millán si è diplomata all’Istituto di belle arti di Parigi e a Le Fresnoy - Studio national des arts contemporains. Dal 2014 è membro del Film Study Center e del Sensory Ethnography Lab di Harvard. I suoi film sono stati proiettati in musei e gallerie come il Guggenheim di New York, il Palais de Tokyo di Parigi e il Museo di arte moderna di Buenos Aires. Sono anche stati selezionati da festival come il FidMarseille, Curtas Vila do Conde, Doclisboa, Tampere Film Festival e L’Alternativa, festival di cinema indipendente di Barcellona. Ha inoltre partecipato alla Biennale dell’immagine in movimento di Buenos Aires, dove ha ottenuto una menzione speciale per il premio Norberto Griffa, e a Videobrasil nel 2013, aggiudicandosi il premio Resartis.

Filmografia:
Journey to a Land Otherwise Known (cm, 2011), Aequador (cm, 2012), Sol negro (mm, doc., 2016).

Cast and Credits

regia/director
Laura Huertas Millán
fotografia/cinematography
Jordane Chouzenoux, Laura Huertas Millán
montaggio/film editing
Isabelle Manquillet, Laura Huertas Millán, Herman Barón Camacho
suono/sound
Juan Felipe Rayo, Jocelyn Robert
interpreti e personaggi/cast and characters
Nohemi Millán (Antonia), Martha Millán (la sorella/sister), Laura Huertas Millán (la nipote/niece), Juan Pablo Barragán (Felipe), Nicolas Corrales Posada (il bambino/child),
Jose Ignacio Uribe Castellanos (lo studente/student)
produttori/producers
Franco Lolli, Capucine Mahé
produzione/production
Evidencia Films
coproduttori/coproducers
Christophe Barral, Toufik Ayadi
coproduzione/coproduction
Les films du Worso


contatti/contacts
Les films du Worso
Christophe Barral
cbarral@worso.com
www.lesfilmsduworso.com

Dichiarazione regista

«Come si può filmare il massimo dell’intimità, la cosa più vicina a sé, quando è esattamente ciò da cui si vorrebbe fuggire? Antonia è un personaggio di finzione ispirato alla vera vita di mia zia, una ex cantante lirica alla quale qualche anno fa, dopo un tentato suicidio, fu diagnotisticato un disturbo bipolare. Le ho chiesto di replicare alcuni episodi passati e presenti della sua vita nascondendosi dietro la maschera di Antonia. Ero in cerca di un modo per confrontarmi con lei, per affrontare la questione dell’eredità familiare di una malattia che ha colpito lei, mia mamma, mia nonna, e magari anche me».

Sinossi Approfondisci

Antonia è una cantante lirica dalla bellezza non comune, al contempo florida e triste. Quando viene ricoverata in un istituto di riabilitazione dopo un tentativo di suicidio, il legame con i suoi familiari è irrimediabilmente compromesso. Solo la sorella, al contrario degli altri, è toccata nel profondo dalla vicenda… Le difficili relazioni familiari e le sofferenze emergono poco alla volta, e diventano musica, elegia, autoetnografia o finzione. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Laura Huertas Millán

Laura Huertas Millán

Laura Huertas Millán si è diplomata all’Istituto di belle arti di Parigi e a Le Fresnoy - Studio national des arts contemporains. Dal 2014 è membro del Film Study Center e del Sensory Ethnography Lab di Harvard. I suoi film sono stati proiettati in musei e gallerie come il Guggenheim di New York, il Palais de Tokyo di Parigi e il Museo di arte moderna di Buenos Aires. Sono anche stati selezionati da festival come il FidMarseille, Curtas Vila do Conde, Doclisboa, Tampere Film Festival e L’Alternativa, festival di cinema indipendente di Barcellona. Ha inoltre partecipato alla Biennale dell’immagine in movimento di Buenos Aires, dove ha ottenuto una menzione speciale per il premio Norberto Griffa, e a Videobrasil nel 2013, aggiudicandosi il premio Resartis.

Filmografia:
Journey to a Land Otherwise Known (cm, 2011), Aequador (cm, 2012), Sol negro (mm, doc., 2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Laura Huertas Millán
fotografia/cinematography
Jordane Chouzenoux, Laura Huertas Millán
montaggio/film editing
Isabelle Manquillet, Laura Huertas Millán, Herman Barón Camacho
suono/sound
Juan Felipe Rayo, Jocelyn Robert
interpreti e personaggi/cast and characters
Nohemi Millán (Antonia), Martha Millán (la sorella/sister), Laura Huertas Millán (la nipote/niece), Juan Pablo Barragán (Felipe), Nicolas Corrales Posada (il bambino/child),
Jose Ignacio Uribe Castellanos (lo studente/student)
produttori/producers
Franco Lolli, Capucine Mahé
produzione/production
Evidencia Films
coproduttori/coproducers
Christophe Barral, Toufik Ayadi
coproduzione/coproduction
Les films du Worso


contatti/contacts
Les films du Worso
Christophe Barral
cbarral@worso.com
www.lesfilmsduworso.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Come si può filmare il massimo dell’intimità, la cosa più vicina a sé, quando è esattamente ciò da cui si vorrebbe fuggire? Antonia è un personaggio di finzione ispirato alla vera vita di mia zia, una ex cantante lirica alla quale qualche anno fa, dopo un tentato suicidio, fu diagnotisticato un disturbo bipolare. Le ho chiesto di replicare alcuni episodi passati e presenti della sua vita nascondendosi dietro la maschera di Antonia. Ero in cerca di un modo per confrontarmi con lei, per affrontare la questione dell’eredità familiare di una malattia che ha colpito lei, mia mamma, mia nonna, e magari anche me».