JULES ET JIM

di François Truffaut
JULES AND JIM - JULES E JIM

Informazioni

Nazione: Francia

Anno: 1962

Durata: 105'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Jules, austriaco, e Jim, francese, sono due amici fraterni che vivono nella Parigi d’inizio Novecento. A unirli è soprattutto l’amore per l’arte e per le donne, che si scambiano con complicità. Quando incontrano la bella Catherine, irrequieta e passionale, si rompono gli equilibri: nonostante entrambi la amino, Catherine sposa Jules e si trasferisce con lui in Austria. Terminata la prima guerra mondiale, che li ha separati, Jim va a trovare la coppia, che nel frattempo ha avuto una bambina e sta affrontando una crisi sentimentale. A questo punto Jim decide di mettersi in gioco con Catherine, che accetta il suo amore.

Regia

François Truffaut

François  Truffaut

François Truffaut (Parigi, Francia, 1932 - Neuilly-sur-Seine, Francia, 1984), dopo studi irregolari, vari mestieri e un breve periodo in riformatorio, nel 1953 è stato invitato da André Bazin a collaborare ai «Cahiers du cinéma». Ha realizzato alcuni cortometraggi, poi nel 1959 con l’esordio I 400 colpi si è imposto tra i protagonisti della nouvelle vague insieme ai colleghi Chabrol, Godard, Rivette e Rohmer. Ha quindi dato vita a una lunga e variegata filmografia, con cui è diventato uno dei registi più famosi e influenti della storia del cinema. 

Filmografia:
Les quatre cents coups (I 400 colpi, 1959), Tirez sur le pianiste (Tirate sul pianista, 1960), Jules et Jim (Jules e Jim, 1962), Fahrenheit 451 (id., 1966), La mariée était en noir (La sposa in nero, 1968), La sirène du Mississipi (La mia droga si chiama Julie, 1969), La nuit américaine (Effetto notte, 1973), L’histoire d’Adèle H. (Adele H., una storia d’amore, 1975), L’homme qui aimait les femmes (L’uomo che amava le donne, 1977), La chambre verte (La camera verde, 1978), Le dernier métro (L’ultimo metrò, 1980), Vivement dimanche! (Finalmente domenica!, 1983).

Cast and Credits

regia/director
François Truffaut
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by Henri-Pierre Roché
sceneggiatura/screenplay
François Truffaut, Jean Gruault
fotografia/cinematography
Raoul Coutard
montaggio/film editing
Claudine Bouché
musica/music
Georges Delerue
interpreti e personaggi/cast and characters
Jeanne Moreau (Catherine), Oskar Werner (Jules), Henri Serre (Jim), Vanna Urbino (Gilberte), Sege Rezvani (Albert), Anny Nelsen (Lucie), Sabine Haudepin (Sabine), Marie Dubois (Thérèse), Michel Subor (il narratore/narrator)
produzione/production
Les Films du Carrosse, S.E.D.I.F.



contatti/contacts

Dichiarazione regista

«Jules e Jim è prima di tutto un film di personaggi. La storia è semplicissima; se non si amano i personaggi, non si può amare il film, ne sono sicuro. Del resto, se i personaggi non hanno interesse, nemmeno il film ne ha. L’epoca è del tutto secondaria. Mi ci sono imbarcato senza sapere cosa richiedesse fare un film d’epoca. Sono contento di questa incoscienza, senza la quale avrei rinunciato a fare il film o l’avrei modernizzato».

Sinossi Approfondisci

Jules, austriaco, e Jim, francese, sono due amici fraterni che vivono nella Parigi d’inizio Novecento. A unirli è soprattutto l’amore per l’arte e per le donne, che si scambiano con complicità. Quando incontrano la bella Catherine, irrequieta e passionale, si rompono gli equilibri: nonostante entrambi la amino, Catherine sposa Jules e si trasferisce con lui in Austria. Terminata la prima guerra mondiale, che li ha separati, Jim va a trovare la coppia, che nel frattempo ha avuto una bambina e sta affrontando una crisi sentimentale. A questo punto Jim decide di mettersi in gioco con Catherine, che accetta il suo amore.

Regia Tutto sui registi del film

François Truffaut

François  Truffaut

François Truffaut (Parigi, Francia, 1932 - Neuilly-sur-Seine, Francia, 1984), dopo studi irregolari, vari mestieri e un breve periodo in riformatorio, nel 1953 è stato invitato da André Bazin a collaborare ai «Cahiers du cinéma». Ha realizzato alcuni cortometraggi, poi nel 1959 con l’esordio I 400 colpi si è imposto tra i protagonisti della nouvelle vague insieme ai colleghi Chabrol, Godard, Rivette e Rohmer. Ha quindi dato vita a una lunga e variegata filmografia, con cui è diventato uno dei registi più famosi e influenti della storia del cinema. 

Filmografia:
Les quatre cents coups (I 400 colpi, 1959), Tirez sur le pianiste (Tirate sul pianista, 1960), Jules et Jim (Jules e Jim, 1962), Fahrenheit 451 (id., 1966), La mariée était en noir (La sposa in nero, 1968), La sirène du Mississipi (La mia droga si chiama Julie, 1969), La nuit américaine (Effetto notte, 1973), L’histoire d’Adèle H. (Adele H., una storia d’amore, 1975), L’homme qui aimait les femmes (L’uomo che amava le donne, 1977), La chambre verte (La camera verde, 1978), Le dernier métro (L’ultimo metrò, 1980), Vivement dimanche! (Finalmente domenica!, 1983).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
François Truffaut
soggetto/story
dall’omonimo romanzo di/from the novel of the same title by Henri-Pierre Roché
sceneggiatura/screenplay
François Truffaut, Jean Gruault
fotografia/cinematography
Raoul Coutard
montaggio/film editing
Claudine Bouché
musica/music
Georges Delerue
interpreti e personaggi/cast and characters
Jeanne Moreau (Catherine), Oskar Werner (Jules), Henri Serre (Jim), Vanna Urbino (Gilberte), Sege Rezvani (Albert), Anny Nelsen (Lucie), Sabine Haudepin (Sabine), Marie Dubois (Thérèse), Michel Subor (il narratore/narrator)
produzione/production
Les Films du Carrosse, S.E.D.I.F.



contatti/contacts

Dichiarazione regista Approfondisci

«Jules e Jim è prima di tutto un film di personaggi. La storia è semplicissima; se non si amano i personaggi, non si può amare il film, ne sono sicuro. Del resto, se i personaggi non hanno interesse, nemmeno il film ne ha. L’epoca è del tutto secondaria. Mi ci sono imbarcato senza sapere cosa richiedesse fare un film d’epoca. Sono contento di questa incoscienza, senza la quale avrei rinunciato a fare il film o l’avrei modernizzato».