FREE FIRE

di Ben Wheatley
FREE FIRE

Informazioni

Nazione: UK

Anno: 2016

Durata: 90'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Boston, anni Settanta. In un magazzino abbandonato, trenta fucili d’assalto stanno per passare dalle mani di una gang di afroamericani a un gruppo affiliato all’Ira: a organizzare la compravendita la coriacea Justine, a fare da intermediario il pacchiano Ord. Tutto sembra procedere per il meglio, ma presto le trattative si trasformano in scontro aperto. E visti i personaggi coinvolti e la quantità di armi a loro disposizione, le conseguenze non possono che essere esplosive. [mp]

Regia

Ben Wheatley

Ben  Wheatley

Ben Wheatley (Billericay, Regno Unito, 1972) lavora come regista cinematografico, televisivo e pubblicitario. Dopo aver diretto episodi per le serie tv britanniche Comedy: Shuffle, Modern Toss, The Wrong Door, ha esordito nel lungometraggio nel 2009 con Down Terrace. Sono seguiti i tre film per la televisione Steve Coogan: The Inside Story (2009), Burge & Way (2011), Inside Burge & Way (2011), e poi, per il cinema, Kill List (2011), Killer in viaggio (2012), presentato alla Quinzaine des réalisateurs di Cannes, e I disertori (2013), vincitore del premio speciale della giuria al Festival di Karlovy Vary. Ha inoltre diretto diversi episodi della serie Doctor Who.

Filmografia:
Ben Wheatley (Billericay, UK, 1972) works as a director for films, TV and advertisements. After directing episodes of the British TV series Comedy: Shuffle, Modern Toss, and The Wrong Door, he debuted in feature films in 2009 with Down Terrace. This was followed by three TV movies, Steve Coogan: The Inside Story (2009); Burge & Way (2011); and Inside Burge & Way (2011). He then made the films Kill List (2011); Sightseers (2012), presented at the Quinzaine des réalisateurs in Cannes; and A Field in England (2013), which won the Special Jury Prize at the Karlovy Vary Film Festival. With High-Rise (2015) he attended the last Torino Film Festival edition. 

Cast and Credits

regia/director
Ben Wheatley
sceneggiatura, montaggio/screenplay, film editing
Amy Jump, Ben Wheatley
fotografia/cinematography
Laurie Rose
scenografia/production design
Paki Smith
costumi/costume design
Emma Fryer
musica/music
Geoff Barrow, Ben Salisbury
suono/sound
Martin Pavey
interpreti e personaggi/cast and characters
Sharlto Copley (Vernon), Armie Hammer (Ord), Brie Larson (Justine), Cillian Murphy (Chris), Jack Reynor (Harry), Babou Ceesay (Martin), Enzo Cilenti (Bernie), Sam Riley (Stevo), Michael Smiley (Frank), Noah Taylor (Gordon)
produttore/producer
Andy Starke
produzione/production
Rook Films
distribuzione/distribution
Movies Inspired


contatti/contacts
Movies Inspired
Stefano Jacono
stefano.jacono@moviesinspired.com

Dichiarazione regista

«Abbiamo spesso grandi opinioni sulla nostra persona, ma raramente siamo messi davvero alla prova. Possiamo credere di essere degli eroi, e poi scoprire di essere solo dei codardi. Oppure credere di essere brave persone, e invece scoprirci cattivi o perfidi. È interessante, dunque, osservare questi personaggi e le loro vite attraverso azioni minime. Come, ad esempio, guardarli mentre si chiedono se è meglio strisciare in una certa direzione, salire le scale o ancora raggiungere un telefono… Mi interessava proprio questo: rappresentare piccole decisioni che portano a conseguenze terribili».

Sinossi Approfondisci

Boston, anni Settanta. In un magazzino abbandonato, trenta fucili d’assalto stanno per passare dalle mani di una gang di afroamericani a un gruppo affiliato all’Ira: a organizzare la compravendita la coriacea Justine, a fare da intermediario il pacchiano Ord. Tutto sembra procedere per il meglio, ma presto le trattative si trasformano in scontro aperto. E visti i personaggi coinvolti e la quantità di armi a loro disposizione, le conseguenze non possono che essere esplosive. [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Ben Wheatley

Ben  Wheatley

Ben Wheatley (Billericay, Regno Unito, 1972) lavora come regista cinematografico, televisivo e pubblicitario. Dopo aver diretto episodi per le serie tv britanniche Comedy: Shuffle, Modern Toss, The Wrong Door, ha esordito nel lungometraggio nel 2009 con Down Terrace. Sono seguiti i tre film per la televisione Steve Coogan: The Inside Story (2009), Burge & Way (2011), Inside Burge & Way (2011), e poi, per il cinema, Kill List (2011), Killer in viaggio (2012), presentato alla Quinzaine des réalisateurs di Cannes, e I disertori (2013), vincitore del premio speciale della giuria al Festival di Karlovy Vary. Ha inoltre diretto diversi episodi della serie Doctor Who.

Filmografia:
Ben Wheatley (Billericay, UK, 1972) works as a director for films, TV and advertisements. After directing episodes of the British TV series Comedy: Shuffle, Modern Toss, and The Wrong Door, he debuted in feature films in 2009 with Down Terrace. This was followed by three TV movies, Steve Coogan: The Inside Story (2009); Burge & Way (2011); and Inside Burge & Way (2011). He then made the films Kill List (2011); Sightseers (2012), presented at the Quinzaine des réalisateurs in Cannes; and A Field in England (2013), which won the Special Jury Prize at the Karlovy Vary Film Festival. With High-Rise (2015) he attended the last Torino Film Festival edition. 

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Ben Wheatley
sceneggiatura, montaggio/screenplay, film editing
Amy Jump, Ben Wheatley
fotografia/cinematography
Laurie Rose
scenografia/production design
Paki Smith
costumi/costume design
Emma Fryer
musica/music
Geoff Barrow, Ben Salisbury
suono/sound
Martin Pavey
interpreti e personaggi/cast and characters
Sharlto Copley (Vernon), Armie Hammer (Ord), Brie Larson (Justine), Cillian Murphy (Chris), Jack Reynor (Harry), Babou Ceesay (Martin), Enzo Cilenti (Bernie), Sam Riley (Stevo), Michael Smiley (Frank), Noah Taylor (Gordon)
produttore/producer
Andy Starke
produzione/production
Rook Films
distribuzione/distribution
Movies Inspired


contatti/contacts
Movies Inspired
Stefano Jacono
stefano.jacono@moviesinspired.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Abbiamo spesso grandi opinioni sulla nostra persona, ma raramente siamo messi davvero alla prova. Possiamo credere di essere degli eroi, e poi scoprire di essere solo dei codardi. Oppure credere di essere brave persone, e invece scoprirci cattivi o perfidi. È interessante, dunque, osservare questi personaggi e le loro vite attraverso azioni minime. Come, ad esempio, guardarli mentre si chiedono se è meglio strisciare in una certa direzione, salire le scale o ancora raggiungere un telefono… Mi interessava proprio questo: rappresentare piccole decisioni che portano a conseguenze terribili».