SADIE

di Craig Goodwill
SADIE - SADIE

Informazioni

Nazione: UK

Anno: 2016

Durata: 92'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Sadie è una scrittrice emergente che viene invitata in Italia dall’ex amante per festeggiare l’uscita del nuovo libro. Con lei c’è anche Francesca, imperscrutabile e misteriosa. Le due donne si troveranno in una villa isolata e fuori dal tempo, dove nulla è come sembra. [rm]

Regia

Craig Goodwill

Craig Goodwill

Craig Goodwill ha cominciato la sua carriera come produttore e assistente alla regia con film come Will Hunting - Genio ribelle (1998), Studio 54 (1998), Driven (2001), Superstar (1999), Loser (2000) e la miniserie La tempesta del secolo (1999). In seguito ha viaggio da Haiti a India girando e producendo documentari per National Geographic, CBC, Alliance Atlantis e realizzando il lungometraggio documentario Godless. Nel frattempo ha continuato a girare spot pubblicitari per marchi come Nike, Microsoft, Bank of America e Nokia. Come sceneggiatore e regista di film di finzione, nel 2014 ha trovato il successo con Patch Town (2014), basato su un suo precedente e ominimo cortometraggio del 2001. Il film è stato presentato in anteprima al Festival di Palm Springs, e in seguito ai festival di Mosca, Shaghai e Montreal.

Filmografia:
Disaster DIY (serie tv/tv series, ep., 2007), Quest for Excellence (tv, doc., 2009), Carlawood (serie tv/tv series, ep., doc., 2010), Godless (serie tv/tv series, ep., doc., 2011), Patch Town (cm, 2011), Artist: Unknown (cm, 2012), The Spirit Game (cm, 2013), Patch Town (2014), Sadie (2016).

Cast and Credits

regia/director
Craig Goodwill
soggetto, sceneggiatura/story, screenplay
Brian Clark, Peta-Megan Dunn
fotografia/cinematography
David Ungaro
montaggio/film editing
Glenn Berman, Michael Doherty
scenografia/production design
Paola Bizzarri
costumi/costume design
Cristina Audisio
musica/music
Silvio Amato
suono/sound
Vito Martinelli
interpreti e personaggi/cast and characters
Analeigh Tipton (Sadie), Marta Gastini (Francesca), Jan Bijvoet (Minos), Jakob Cedergren (Alex), Valentin Merlet (Thierry), Pietro Giunti (il barista/bartender)
produttori/producers
Brian Dreyfuss, Neil Dunn, Craig Goodwill, Mike Macari
coproduttore/coproducer
James Khanlarian


contatti/contacts
Fargo Film
Ladis Zanini
ladis@fargofilm.it
www.fargofilm.it

Dichiarazione regista

«L’approccio a Sadie è poetico, pur nella violenza, nella psicologia e nell’erotismo che contraddistinguono il film: attraverso la scoperta del dolore e del piacere si arriva alla verità. Ci interessava far compiere al pubblico un viaggio nella psiche e nella moralità della devianza, alla scoperta della linea sottile che separa i nostri desideri e dal loro impatto sull’animo umano. L’ambientazione nella campagna italiana crea un’illusione, nascondendo il mondo misterioso delle sette, dove ideali ormai sorpassati di giusto e sbagliato sono sostituiti dal fascino per l’occulto e dall’attrazione fisica per l’assassinio. Attimo dopo attimo, la protagonista sprofonda così sempre di più in un modo che un tempo l’avrebbe spaventata».

Sinossi Approfondisci

Sadie è una scrittrice emergente che viene invitata in Italia dall’ex amante per festeggiare l’uscita del nuovo libro. Con lei c’è anche Francesca, imperscrutabile e misteriosa. Le due donne si troveranno in una villa isolata e fuori dal tempo, dove nulla è come sembra. [rm]

Regia Tutto sui registi del film

Craig Goodwill

Craig Goodwill

Craig Goodwill ha cominciato la sua carriera come produttore e assistente alla regia con film come Will Hunting - Genio ribelle (1998), Studio 54 (1998), Driven (2001), Superstar (1999), Loser (2000) e la miniserie La tempesta del secolo (1999). In seguito ha viaggio da Haiti a India girando e producendo documentari per National Geographic, CBC, Alliance Atlantis e realizzando il lungometraggio documentario Godless. Nel frattempo ha continuato a girare spot pubblicitari per marchi come Nike, Microsoft, Bank of America e Nokia. Come sceneggiatore e regista di film di finzione, nel 2014 ha trovato il successo con Patch Town (2014), basato su un suo precedente e ominimo cortometraggio del 2001. Il film è stato presentato in anteprima al Festival di Palm Springs, e in seguito ai festival di Mosca, Shaghai e Montreal.

Filmografia:
Disaster DIY (serie tv/tv series, ep., 2007), Quest for Excellence (tv, doc., 2009), Carlawood (serie tv/tv series, ep., doc., 2010), Godless (serie tv/tv series, ep., doc., 2011), Patch Town (cm, 2011), Artist: Unknown (cm, 2012), The Spirit Game (cm, 2013), Patch Town (2014), Sadie (2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Craig Goodwill
soggetto, sceneggiatura/story, screenplay
Brian Clark, Peta-Megan Dunn
fotografia/cinematography
David Ungaro
montaggio/film editing
Glenn Berman, Michael Doherty
scenografia/production design
Paola Bizzarri
costumi/costume design
Cristina Audisio
musica/music
Silvio Amato
suono/sound
Vito Martinelli
interpreti e personaggi/cast and characters
Analeigh Tipton (Sadie), Marta Gastini (Francesca), Jan Bijvoet (Minos), Jakob Cedergren (Alex), Valentin Merlet (Thierry), Pietro Giunti (il barista/bartender)
produttori/producers
Brian Dreyfuss, Neil Dunn, Craig Goodwill, Mike Macari
coproduttore/coproducer
James Khanlarian


contatti/contacts
Fargo Film
Ladis Zanini
ladis@fargofilm.it
www.fargofilm.it

Dichiarazione regista Approfondisci

«L’approccio a Sadie è poetico, pur nella violenza, nella psicologia e nell’erotismo che contraddistinguono il film: attraverso la scoperta del dolore e del piacere si arriva alla verità. Ci interessava far compiere al pubblico un viaggio nella psiche e nella moralità della devianza, alla scoperta della linea sottile che separa i nostri desideri e dal loro impatto sull’animo umano. L’ambientazione nella campagna italiana crea un’illusione, nascondendo il mondo misterioso delle sette, dove ideali ormai sorpassati di giusto e sbagliato sono sostituiti dal fascino per l’occulto e dall’attrazione fisica per l’assassinio. Attimo dopo attimo, la protagonista sprofonda così sempre di più in un modo che un tempo l’avrebbe spaventata».