EXIT/ENTRY

di Leo Gabin
EXIT/ENTRY

Informazioni

Nazione: Belgio, USA

Anno: 2016

Durata: 32'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Bonnie è un’insegnante in pensione che si è traferita da Newburgh, nello Stato di New York, a Carlsbad, in California, dove si prende cura del fratello, handicappato mentale, e del cane cieco. Il motivo che l’ha spinta ad abbandonare la costa est, però, non ha nulla a che vedere con le necessità familiari: l’ombra dello stalking da parte di sconosciuti si era allungata in modo claustrofobico sulla vita di Bonnie. Nonostante il trasferimento, anche nella nuova sistemazione compaiono ben presto segnali inquietanti: sembrerebbe che qualcuno la stia spiando e perseguitando. Alla donna, in un disperato tentativo di provare le attenzioni indesiderate di cui è vittima, non rimane che documentare meticolosamente, per mezzo di una videocamera, la quotidianità. E se si trattasse, invece, di un’ennesima illusione frutto della sua mente? [mp]

Regia

Leo Gabin

Leo Gabin

Leo Gabin è un collettivo belga composto da tre persone, formatosi nel 2000, la cui opera si esprime attraverso la pittura, le installazioni e il cinema. I loro lavori sono stati protagonisti di mostre presso musei e gallerie quali il Dhondt-Dhaenens di Deurle, la Schirn Kunsthalle di Francoforte, il White Cube di Londra e l’M Woods di Pechino. Hanno esordito nel lungometraggio nel 2015 con A Crackup at the Race Riots, che è stato proiettato, tra l’altro, al CPH:DOX, al London Short Film Festival, al Rotterdam International Film Festival. Nella sezione Onde è presente anche il film Exit/Entry, progetto videopittorico che scompone e ricompone la realtà a partire da più di tremila video, rielaborando come A Crackup at the Race Riots simboli e icone della vita americana. 

Filmografia:
A Crackup at the Race Riots (2015), Exit/Entry (cm, 2016).

Cast and Credits

exit/entry

regia, montaggio, produttore/director, film editing, producer
Leo Gabin
fotografia, interprete/cinematography, cast
Bonnie Calcagno


contatti/contacts
Leo Gabin
leogabin1@gmail.com

Sinossi Approfondisci

Bonnie è un’insegnante in pensione che si è traferita da Newburgh, nello Stato di New York, a Carlsbad, in California, dove si prende cura del fratello, handicappato mentale, e del cane cieco. Il motivo che l’ha spinta ad abbandonare la costa est, però, non ha nulla a che vedere con le necessità familiari: l’ombra dello stalking da parte di sconosciuti si era allungata in modo claustrofobico sulla vita di Bonnie. Nonostante il trasferimento, anche nella nuova sistemazione compaiono ben presto segnali inquietanti: sembrerebbe che qualcuno la stia spiando e perseguitando. Alla donna, in un disperato tentativo di provare le attenzioni indesiderate di cui è vittima, non rimane che documentare meticolosamente, per mezzo di una videocamera, la quotidianità. E se si trattasse, invece, di un’ennesima illusione frutto della sua mente? [mp]

Regia Tutto sui registi del film

Leo Gabin

Leo Gabin

Leo Gabin è un collettivo belga composto da tre persone, formatosi nel 2000, la cui opera si esprime attraverso la pittura, le installazioni e il cinema. I loro lavori sono stati protagonisti di mostre presso musei e gallerie quali il Dhondt-Dhaenens di Deurle, la Schirn Kunsthalle di Francoforte, il White Cube di Londra e l’M Woods di Pechino. Hanno esordito nel lungometraggio nel 2015 con A Crackup at the Race Riots, che è stato proiettato, tra l’altro, al CPH:DOX, al London Short Film Festival, al Rotterdam International Film Festival. Nella sezione Onde è presente anche il film Exit/Entry, progetto videopittorico che scompone e ricompone la realtà a partire da più di tremila video, rielaborando come A Crackup at the Race Riots simboli e icone della vita americana. 

Filmografia:
A Crackup at the Race Riots (2015), Exit/Entry (cm, 2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

exit/entry

regia, montaggio, produttore/director, film editing, producer
Leo Gabin
fotografia, interprete/cinematography, cast
Bonnie Calcagno


contatti/contacts
Leo Gabin
leogabin1@gmail.com