DIARIO BLU(E)

di Titta Cosetta Raccagni
DIARIO BLU(E) - DIARIO BLU(E)

Informazioni

Nazione: Italia

Anno: 2016

Durata: 27'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Un racconto autobiografico, nato come installazione video, che riporta agli anni Novanta e ai tempi del liceo. C’è un amore disperato, un’identità da cercare, un coming out da urlare.

Regia

Titta Cosetta Raccagni

Titta Cosetta Raccagni

Titta Cosetta Raccagni nel 2001 si è laureata in storia del cinema e nello stesso anno ha ottenuto il diploma di filmmaker alla Scuola del cinema di Milano. Da sempre attiva nel circuito underground italiano, ha realizzato reportage, documentari, corti e visuals, con particolare attenzione alla sperimentazione e alla ricerca. Ha lavorato con Gabriele Salvatores, Alina Marazzi, Luca Bigazzi, Francesca Comenicini, Fabrizio Bentivoglio, Alessandra Speciale. Il suo cortometraggio Manga kissa (2011), girato a Tokyo, è stato selezionato dal team di Ridley Scott per far parte del film Life in a Day. Collabora da dieci anni con Filmmaker, per cui ha realizzato Lezione di anatomia (2006), corto vincitore al Festival internazionale Sguardi Altrove, Dalle mani (2009) e Martesana, le stagioni in città, opera in quattro episodi tutt’ora in progress. È inoltre organizzatrice della Ladyfest, festival a tematica di genere e sessualità, e fa parte del gruppo di registe «Le ragazze del porno», progetto per una pornografia altra. 

Filmografia:
Lezione di anatomia (cm, 2006), Dalle mani (cm, 2009), Manga kissa (cm, 2011), Diario Blu(E) (cm, 2016).

Cast and Credits

regia, montaggio/director, film editing
Titta Cosetta Raccagni
soggetto/story
Titta Cosetta Raccagni, Barbara Stimoli
suono/sound
Francesca De Isabella
animazione/animation
Nicolò Manzolini/Studio Seiperdue
voce narrante/narrator
Alice Raffaelli
produzione/production
Associazione Culturale Dello Scompiglio


contatti/contacts
Titta Cosetta Raccagni
cosetta.raccagni@gmail.com

Dichiarazione regista

«Diario Blu(E) è un viaggio introspettivo, un salto nel mio io di venticinque anni fa. Riconosco tante cose di me, mentre per altre vorrei dire a quella ragazza: “Forza, stai tranquilla, vedrai che ce la farai!” Rivivere quel periodo porta inevitabilmente a un paragone con l’oggi, mio e di tutte le persone LGBTQI, e perdonatemi l’etichetta. La situazione generale è senza dubbio più serena e aperta, ma le discriminazioni non sono scomparse, soprattutto in età adolescenziale. I quotidiani casi di omofobia e bullismo sono lì a testimoniarlo. Questo lavoro è soprattutto per loro, per le ragazze e i ragazzi che si trovano nel tumulto di quell’età».

Sinossi Approfondisci

Un racconto autobiografico, nato come installazione video, che riporta agli anni Novanta e ai tempi del liceo. C’è un amore disperato, un’identità da cercare, un coming out da urlare.

Regia Tutto sui registi del film

Titta Cosetta Raccagni

Titta Cosetta Raccagni

Titta Cosetta Raccagni nel 2001 si è laureata in storia del cinema e nello stesso anno ha ottenuto il diploma di filmmaker alla Scuola del cinema di Milano. Da sempre attiva nel circuito underground italiano, ha realizzato reportage, documentari, corti e visuals, con particolare attenzione alla sperimentazione e alla ricerca. Ha lavorato con Gabriele Salvatores, Alina Marazzi, Luca Bigazzi, Francesca Comenicini, Fabrizio Bentivoglio, Alessandra Speciale. Il suo cortometraggio Manga kissa (2011), girato a Tokyo, è stato selezionato dal team di Ridley Scott per far parte del film Life in a Day. Collabora da dieci anni con Filmmaker, per cui ha realizzato Lezione di anatomia (2006), corto vincitore al Festival internazionale Sguardi Altrove, Dalle mani (2009) e Martesana, le stagioni in città, opera in quattro episodi tutt’ora in progress. È inoltre organizzatrice della Ladyfest, festival a tematica di genere e sessualità, e fa parte del gruppo di registe «Le ragazze del porno», progetto per una pornografia altra. 

Filmografia:
Lezione di anatomia (cm, 2006), Dalle mani (cm, 2009), Manga kissa (cm, 2011), Diario Blu(E) (cm, 2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, montaggio/director, film editing
Titta Cosetta Raccagni
soggetto/story
Titta Cosetta Raccagni, Barbara Stimoli
suono/sound
Francesca De Isabella
animazione/animation
Nicolò Manzolini/Studio Seiperdue
voce narrante/narrator
Alice Raffaelli
produzione/production
Associazione Culturale Dello Scompiglio


contatti/contacts
Titta Cosetta Raccagni
cosetta.raccagni@gmail.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Diario Blu(E) è un viaggio introspettivo, un salto nel mio io di venticinque anni fa. Riconosco tante cose di me, mentre per altre vorrei dire a quella ragazza: “Forza, stai tranquilla, vedrai che ce la farai!” Rivivere quel periodo porta inevitabilmente a un paragone con l’oggi, mio e di tutte le persone LGBTQI, e perdonatemi l’etichetta. La situazione generale è senza dubbio più serena e aperta, ma le discriminazioni non sono scomparse, soprattutto in età adolescenziale. I quotidiani casi di omofobia e bullismo sono lì a testimoniarlo. Questo lavoro è soprattutto per loro, per le ragazze e i ragazzi che si trovano nel tumulto di quell’età».