FIXEUR

di Adrian Sitaru
THE FIXER

Informazioni

Nazione: Romania, Francia

Anno: 2016

Durata: 98'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

A Radu, apprendista giornalista presso un’emittente francese in Romania, lo scandalo su un giro di prostituzione minorile tra la Francia e la Romania sembra l’occasione per fare il salto di qualità professionale. Conoscendo la lingua, si trova in una posizione di vantaggio; così, quando la minorenne Anca viene rimpatriata, si offre come interprete per due giornalisti venuti da Parigi. La ragazza viene però affidata a un istituto di suore e per Radu e i colleghi non è facile riuscire a rintracciarla e convincerla a parlare. Soprattutto, Radu non ha fatto i conti con il conflitto fra i suoi obiettivi, l’etica giornalistica e la semplice pietà umana.

Regia

Adrian Sitaru

Adrian Sitaru

Adrian Sitaru (Deva, Romania, 1971) vive e lavora a Bucarest. Nel 2007 il suo cortometraggio Waves ha vinto il Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale a Locarno, mentre il primo lungometraggio Hooked (2008), presentato alle Giornate degli autori della Mostra di Venezia, lo ha consacrato come una delle voci più significative del nuovo cinema rumeno postcomunista. Da allora i suoi lavori hanno ottenuto riconoscimenti da festival internazionali come il Sundance, la Berlinale, i festival di Chicago, Locarno e Sarajevo. In questa edizione del Torino Film Festival, oltre a essere membro della giuria del concorso Torino 34, presenta anche il film Illegitimate (2016). 

Filmografia:
Valuri (Waves, cm, 2007), Pescuit Sportiv (Hooked, 2008), Lord (cm, 2009), Colivia (The Cage, cm, 2009), Din Dragoste, Cu Cele Mai Bune Intentii (Best Intentions, 2011), Chefu (House Party, cm, 2009), Domestic (2012), Counterpart (cm, 2014), Excursie (Excursion, cm, 2014), Artă (Art, cm, 2014), Ilegitim (Illegitimate, 2016), Fixeur (2016).

Cast and Credits

regia/director
Adrian Sitaru
sceneggiatura/screenplay
Claudia Silisteanu, Adrian Silisteanu
fotografia/cinematography
Adrian Silisteanu
montaggio/film editing
Mircea Olteanu
suono/sound
Ioan Filip, Dan-Stefan Rucareanu
interpreti e personaggi/cast and characters
Tudor Aaron Istodor (Radu Patru), Mehdi Nebbou (Axel), Nicolas Wanczycki (Serge), Diana Spatarescu (Anca), Adrian Titieni (l’ispettore di polizia/police inspector)
produttori/producers
Anamaria Antoci, Adrian Silisteanu
produzione/production
4 Proof Film
coproduttore/coproducer
Jean des Forêts
coproduzione/coproduction
Petit Film


contatti/contacts
MPM Film
Ricardo Monastier
rmonastier@mpmfilm.com
www.mpmfilm.com

Dichiarazione regista

«Ovviamente Fixeur parla di abuso e manipolazione, ma anche, e forse soprattutto, del dualismo del nostro sistema di valori. Durante la lavorazione mi sono trovato ancora una volta assalito da vecchi demoni: mi sono accorto di quanto io stesso, spinto dal desiderio di raggiungere la perfezione e accecato dal principio per cui sono autorizzato a mettere l’arte prima della vita, abbia sempre maltrattato i miei attori, i miei collaboratori e persino gli animali dei miei film».

Sinossi Approfondisci

A Radu, apprendista giornalista presso un’emittente francese in Romania, lo scandalo su un giro di prostituzione minorile tra la Francia e la Romania sembra l’occasione per fare il salto di qualità professionale. Conoscendo la lingua, si trova in una posizione di vantaggio; così, quando la minorenne Anca viene rimpatriata, si offre come interprete per due giornalisti venuti da Parigi. La ragazza viene però affidata a un istituto di suore e per Radu e i colleghi non è facile riuscire a rintracciarla e convincerla a parlare. Soprattutto, Radu non ha fatto i conti con il conflitto fra i suoi obiettivi, l’etica giornalistica e la semplice pietà umana.

Regia Tutto sui registi del film

Adrian Sitaru

Adrian Sitaru

Adrian Sitaru (Deva, Romania, 1971) vive e lavora a Bucarest. Nel 2007 il suo cortometraggio Waves ha vinto il Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale a Locarno, mentre il primo lungometraggio Hooked (2008), presentato alle Giornate degli autori della Mostra di Venezia, lo ha consacrato come una delle voci più significative del nuovo cinema rumeno postcomunista. Da allora i suoi lavori hanno ottenuto riconoscimenti da festival internazionali come il Sundance, la Berlinale, i festival di Chicago, Locarno e Sarajevo. In questa edizione del Torino Film Festival, oltre a essere membro della giuria del concorso Torino 34, presenta anche il film Illegitimate (2016). 

Filmografia:
Valuri (Waves, cm, 2007), Pescuit Sportiv (Hooked, 2008), Lord (cm, 2009), Colivia (The Cage, cm, 2009), Din Dragoste, Cu Cele Mai Bune Intentii (Best Intentions, 2011), Chefu (House Party, cm, 2009), Domestic (2012), Counterpart (cm, 2014), Excursie (Excursion, cm, 2014), Artă (Art, cm, 2014), Ilegitim (Illegitimate, 2016), Fixeur (2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Adrian Sitaru
sceneggiatura/screenplay
Claudia Silisteanu, Adrian Silisteanu
fotografia/cinematography
Adrian Silisteanu
montaggio/film editing
Mircea Olteanu
suono/sound
Ioan Filip, Dan-Stefan Rucareanu
interpreti e personaggi/cast and characters
Tudor Aaron Istodor (Radu Patru), Mehdi Nebbou (Axel), Nicolas Wanczycki (Serge), Diana Spatarescu (Anca), Adrian Titieni (l’ispettore di polizia/police inspector)
produttori/producers
Anamaria Antoci, Adrian Silisteanu
produzione/production
4 Proof Film
coproduttore/coproducer
Jean des Forêts
coproduzione/coproduction
Petit Film


contatti/contacts
MPM Film
Ricardo Monastier
rmonastier@mpmfilm.com
www.mpmfilm.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Ovviamente Fixeur parla di abuso e manipolazione, ma anche, e forse soprattutto, del dualismo del nostro sistema di valori. Durante la lavorazione mi sono trovato ancora una volta assalito da vecchi demoni: mi sono accorto di quanto io stesso, spinto dal desiderio di raggiungere la perfezione e accecato dal principio per cui sono autorizzato a mettere l’arte prima della vita, abbia sempre maltrattato i miei attori, i miei collaboratori e persino gli animali dei miei film».