POLAARPOISS

di Anu Aun
THE POLAR BOY

Informazioni

Nazione: Estonia

Anno: 2016

Durata: 97'

34° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Mattias ha un sogno e sta per realizzarlo: diventare uno studente di fotografia alla Berlin Arts Academy. L’incontro con Hanna, però, sconvolge i suoi piani. Pur di dimostrare alla fidanzata, di cui è innamoratissimo, di essere un tipo avventuroso e imprevedibile, Mattias comincia a comportarsi in modo avventato, spesso infrangendo la legge. Ciò che ancora non sa è che la ragazza è affetta da disturbo bipolare. Ma lo scoprirà presto. E quando, in un momento di gelosia, commette un crimine che potrebbe portarlo dietro le sbarre, Mattias decide di fingersi anch’egli ammalato di bipolarismo e così evitare la condanna.

Regia

Anu Aun

Anu  Aun

Anu Aun (Estonia, 1980) ha studiato regia televisiva e cinematografica e nel 2005 è stata tra i cofondatori della casa di produzione Luxfilm, per la quale attualmente lavora. Ha esordito nel 2003 con il cortometraggio Hourglass Fixer, seguito da Domestic Affairs (2005) e da altri lavori documentari e di finzione con cui ha ottenuto notevoli riscontri nei festival di tutto il mondo. The Polar Boy (2016) rappresenta il suo debutto nel lungometraggio. Attualmente sta lavorando al documentario Walker on Water e al film per bambini Eia’s Christmas at Phantom Owl Farm, le cui uscite sono previste per il 2017 e il 2018.

Filmografia:
Hourglass Fixer (cm, 2003), Domestic Affairs (cm, 2005), Story of Ain Lutsepp (doc., 2006), Indigo Room (cm, 2007), Clayhouse (doc., 2007), Shift (cm, 2010), Forbidden Fruit (doc., 2011), Scout by Heart (doc., 2012), Child of Nature (doc., 2014), Polaarpoiss (The Polar Boy, 2016).

Cast and Credits

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay
Anu Aun
fotografia/cinematography
Heiko Sikka
montaggio/film editing
Margo Siimon
scenografia/production design
Jaagup Roomet
costumi/costume design
Kristina Lõuk
musica/music
Sten Šeripov
suono/sound
Horret Kuus
interpreti/cast
Roland Laos, Jaanika Arum, Katariina Unt, Jörgen Liik, Kaspar Velberg, Rein Oja, Andrus Vaarik, Ülle Kaljuste, Mirtel Pohla, Henrik Kalmet, Jaan Rekkor, Indrek Sammul, Ene Järvis, Ivo Uukkivi
produttors/producers
Priit Pääsuke, Kaspar Kaljas
produzione/production
Luxfilm


contatti/contacts
LuxFilm
Priit Pääsuke
priit@luxfilm.ee
www.luxfilm.ee

Dichiarazione regista

«Questo film parla del bipolarismo come malattia della società moderna, un luogo dove le persone sentono continuamente il bisogno di essere qualcun altro, qualcuno di migliore secondo una scala di valori contorta. Parla anche, però, delle paure e dei pericoli che nascono dal non sentirsi all’altezza delle proprie aspettative».

Sinossi Approfondisci

Mattias ha un sogno e sta per realizzarlo: diventare uno studente di fotografia alla Berlin Arts Academy. L’incontro con Hanna, però, sconvolge i suoi piani. Pur di dimostrare alla fidanzata, di cui è innamoratissimo, di essere un tipo avventuroso e imprevedibile, Mattias comincia a comportarsi in modo avventato, spesso infrangendo la legge. Ciò che ancora non sa è che la ragazza è affetta da disturbo bipolare. Ma lo scoprirà presto. E quando, in un momento di gelosia, commette un crimine che potrebbe portarlo dietro le sbarre, Mattias decide di fingersi anch’egli ammalato di bipolarismo e così evitare la condanna.

Regia Tutto sui registi del film

Anu Aun

Anu  Aun

Anu Aun (Estonia, 1980) ha studiato regia televisiva e cinematografica e nel 2005 è stata tra i cofondatori della casa di produzione Luxfilm, per la quale attualmente lavora. Ha esordito nel 2003 con il cortometraggio Hourglass Fixer, seguito da Domestic Affairs (2005) e da altri lavori documentari e di finzione con cui ha ottenuto notevoli riscontri nei festival di tutto il mondo. The Polar Boy (2016) rappresenta il suo debutto nel lungometraggio. Attualmente sta lavorando al documentario Walker on Water e al film per bambini Eia’s Christmas at Phantom Owl Farm, le cui uscite sono previste per il 2017 e il 2018.

Filmografia:
Hourglass Fixer (cm, 2003), Domestic Affairs (cm, 2005), Story of Ain Lutsepp (doc., 2006), Indigo Room (cm, 2007), Clayhouse (doc., 2007), Shift (cm, 2010), Forbidden Fruit (doc., 2011), Scout by Heart (doc., 2012), Child of Nature (doc., 2014), Polaarpoiss (The Polar Boy, 2016).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, soggetto, sceneggiatura/director, story, screenplay
Anu Aun
fotografia/cinematography
Heiko Sikka
montaggio/film editing
Margo Siimon
scenografia/production design
Jaagup Roomet
costumi/costume design
Kristina Lõuk
musica/music
Sten Šeripov
suono/sound
Horret Kuus
interpreti/cast
Roland Laos, Jaanika Arum, Katariina Unt, Jörgen Liik, Kaspar Velberg, Rein Oja, Andrus Vaarik, Ülle Kaljuste, Mirtel Pohla, Henrik Kalmet, Jaan Rekkor, Indrek Sammul, Ene Järvis, Ivo Uukkivi
produttors/producers
Priit Pääsuke, Kaspar Kaljas
produzione/production
Luxfilm


contatti/contacts
LuxFilm
Priit Pääsuke
priit@luxfilm.ee
www.luxfilm.ee

Dichiarazione regista Approfondisci

«Questo film parla del bipolarismo come malattia della società moderna, un luogo dove le persone sentono continuamente il bisogno di essere qualcun altro, qualcuno di migliore secondo una scala di valori contorta. Parla anche, però, delle paure e dei pericoli che nascono dal non sentirsi all’altezza delle proprie aspettative».