Giuria Premio Cipputi 2018

Francesco Tullio Altan
(Treviso, 1942) ha frequentato la facoltà di architettura di Venezia e alla fine degli anni Sessanta ha vissuto a Roma occupandosi di scenografia e sceneggiatura per il cinema e la televisione. Si è trasferito a Rio de Janeiro nel 1970 e nel 1974 ha iniziato a collaborare con giornali italiani. Tornato in Italia nel 1975, ha creato la Pimpa e ha pubblicato i suoi primi fumetti su «Linus». Due anni dopo è nato il suo personaggio più celebre, Cipputi. Le sue vignette di satira politica sono pubblicate regolarmente dall’«Espresso» e dalla «Repubblica».


Cristina Trezzini
(Lugano, Svizzera) è giornalista, produttrice e critico cinematografico. Ha studiato storia e sociologia all’Università di Parigi, laureandosi con una tesi sul primo settimanale femminista pubblicato in Svizzera da Angelica Balabanoff, «Su, Compagne! 1904-1905». Per anni ha seguito come inviata per la Rsi (Radiotelevisione della Svizzera italiana) i principali festival cinematografici europei. Il documentario Locarno 60, codiretto con Stefano Knuchel, è stato presentato al Festival internazionale del film di Locarno nel 2007. È membro Fipresci e fa parte dell’Accademia del cinema svizzero.


Laura Panini
(Modena, 1961) inizia presto a lavorare nell’ufficio licensing della Panini Figurine. Nel 1982 fonda e dirige un’agenzia specializzata in diritti d’autore. Nel 1989, in seguito alla cessione dell’azienda di famiglia, crea con il padre Franco Cosimo Panini, l’omonima casa editrice che pubblica opere come i libri illustrati di Dario Fo, collane per bambini e «Comix». Nel 2007, dopo la morte del padre, Laura Panini assume la carica di presidente della casa editrice. Insieme ai fratelli, guida e sviluppa i progetti editoriali ispirati alla visione del suo fondatore.