Giuria Italiana.Corti 2017

Jacopo Incani
(Italia), musicista di origini sarde, vive a lavora a Bologna. Dopo aver suonato nella band Adharma, inizia a pubblicare su Myspace brani composti e suonati con lo pseudonimo IOSONOUNCANE e nel 2010 pubblica per Trovarobato il primo album, La macarena su Roma, cui nel 2015 fa seguito, per la stessa etichetta, DIE. Seguono tre tour in Italia e un fortunato tour all’estero culminato con l’esibizione al Primavera Sound 2017 di Barcellona.

Titta Cosetta Raccagni
(Italia), laureata in storia del cinema e diplomata alla scuola milanese di cinema Filmmaker, si è confrontata con diversi tipi di video, dal reportage al documentario, e ha collaborato con Gabriele Salvatores, Alina Marazzi, Luca Bigazzi, Francesca Comencini. Il suo Manga Kissa è stato selezionato dal progetto «Life in a Day» prodotto da Ridley Scott, mentre Diario blu(E) ha partecipato al Torino Film Festival nel 2016. Membro del gruppo Le ragazze del porno, lavora al progetto, tra video e performance, Pornopoetica.

Virgilio Villoresi
(Italia), cresciuto tra danza classica, pianoforte e teatro d’avanguardia, dopo aver sperimentato live musicali e visivi ha iniziato il suo percorso cinematografico nel 2005 con Frigidaire, cortometraggio prodotto con la tecnica del passo uno unito al collage. Da allora ha realizzato corti d’autore, spot e videoclip per artisti come Vinicio Capossela, John Mayer, Riva Starr, Blonde Redhead e realtà come Rai, Valentino, Smythson, Bulgari, Fendi, Moncler, Fornasetti, Emergency e Onu vincendo numerosi premi.